Ben Affleck sta già pensando al dopo-Batman

Di Andrea "Geo" Peroni
13 novembre 2017

La travagliata produzione di Justice League, l’ancor più problematica questione legata a The Batman e le numerose critiche ricevute a seguito di Batman V Superman: Dawn of Justice non devono aver fatto molto piacere a Ben Affleck. L’interprete di Bruce Wayne aka Batman, che tornerà sul grande schermo tra pochi giorni proprio con il film corale dedicato alla Lega della Giustizia, getta nuove ombre sul suo futuro all’interno del DC Extended Universe, facendo intendere di essere già pronto a passare il testimone.

Addirittura, in un’intervista concessa a USA Today, Affleck ha confidato di essere ancora indeciso sul partecipare o meno al film di Matt Reeves The Batman (“è qualcosa che sto contemplando”), e di aver già preso in considerazione l’idea di non intepretare più il Crociato di Gotham in futuro:

“Non puoi farlo per sempre, quindi voglio trovare un modo grandioso per abbandonare il ruolo”.

Un argomento che già nei mesi scorsi Affleck aveva accennato, e che a quanto pare conferma come l’attore non abbia ancora cambiato idea. Forse solo Justice League, in uscita giovedì nei cinema italiani, potrebbe rappresentare la chiave di volta, non solo per Bruce Wayne ma anche per l’intera gestione del DC Extended Universe della Warner Bros.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.