Disney ha ufficialmente candidato Black Panther agli Oscar per il Miglior Film

Di Andrea "Geo" Peroni
12 settembre 2018

Che Black Panther, film del Marvel Cinematic Universe uscito lo scorso febbraio, sia stata una grande sorpresa specialmente per il botteghino è cosa risaputa. Quello che non era certo, fino ad oggi, era invece quanto Disney avesse intenzione di cavalcare il successo del film diretto da Ryan Coogler. L’intento, nelle ultime ore, è divenuto chiaro: si punta direttamente ai Premi Oscar.

Quest’oggi la Casa di Topolino ha infatti presentato la campagna For Your Consideration per promuovere Black Panther ai prossimi Premi Oscar, che verranno assegnati il 24 febbraio 2019. Disney ha deciso di presentare il film campione d’incassi (quasi 1.35 miliardi di dollari raccolti al botteghino) per ben 16 categorie, tra cui spicca quella del Miglior Film.

Una candidatura sicuramente coraggiosa quella di Black Panther come Miglior Film, che intende sicuramente spronare l’Academy a considerare il grande impatto che il film ha avuto sulla cultura e sulle minoranze specialmente in America, dove la questione razziale è purtroppo sempre in considerazione. Dubitiamo, però, che i severi giudici decideranno di assegnare l’ambita statuetta al film.

Di seguito vi lasciamo tutte le categorie alle quali è stata presentata la candidatura di Black Panther ai prossimi Premi Oscar:

  • Miglior film: Kevin Feige
  • Miglior regista: Ryan Coogler
  • Migliore sceneggiatura non originale: Ryan Coogler e Joe Robert Cole
  • Migliore attore: Chadwick Boseman
  • Migliore attore non protagonista: Michael B. Jordan, Martin Freeman, Daniel Kaluuya, Winston Duke, Sterling K. Brown, Forest Whitaker, Andy Serkis
  • Migliore attrice non protagonista: Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Letitia Wright, Angela Bassett
  • Migliore fotografia: Rachel Morrison
  • Miglior montaggio: Michael P. Shawver, Debbie Berman
  • Migliore scenografia: Hannah Beachler, Jay Hart
  • Migliori costumi: Ruth Carter
  • Miglior trucco e acconciature: Joel Harlow, Camille Friend, Ken Diaz
  • Miglior sonoro: Steve Boeddeker, Brandon Proctor, Peter Devlin
  • Miglior montaggio sonoro: Benjamin A. Burtt, Steve Boedeker
  • Migliori effetti speciali: Geoffrey Baumann, Jesse James Chisholm, Craig Hammack, Dan Sudick
  • Migliore composizione sonora originale o colonna sonora: Ludwig Goransson
  • Migliore canzone originale: All the Stars

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.