Guardiani della Galassia – Chi sono e cosa ci aspetta

Di Andrea "Geo" Peroni
31 maggio 2014

Al San Diego Comicon del 2012, i Marvel Studios hanno ufficializzato i titoli che avrebbero fatto parte della cosiddetta Fase 2 del Marvel Cinematic Universe. Così come la Fase 1 si chiuse con Marvel’s The Avengers, la Fase 2 vedrà la sua fine nel maggio del 2015 con Avengers – Age of Ultron, punto di arrivo dei film facenti parte di questa fase narrativa. I film annunciati furono

  • Iron Man 3
  • Thor: The Dark World
  • Captain America: The Winter Soldier
  • Guardians of the Galaxy

Il titolo che balza subito all’occhio è proprio l’ultimo. Molti appassionati dei film Marvel si saranno subito chiesti il perchè di questo film, e soprattutto quali personaggi avremmo potuto ammirare sul grande schermo. Una questione che sarà sicuramente chiara per chi legge ed è appassionato di fumetti, ma che, per chi si limita all’universo cinematografico, non risulta così immediata. La domanda è: chi sono i Guardiani della Galassia?

Guardians of the Galaxy Logo

GUARDIANI GALATTICI DEL FUTURO

1-Guardians-of-The-Galaxy-prima apparizione_mini_mini_mini_mini_miniOccorre prima parlare degli originali Guardiani della Galassia. Nati dalle menti di Arnold Drake e Gene Conan (eh si, per una volta tanto Stan Lee non c’entra), la prima formazione dei Guardiani appare per la prima volta su Marvel Super-Heroes 18 alla fine degli anni Sessanta. Il gruppo, al momento, non ha nulla a che fare con il resto dei supereroi conosciuti. I Guardiani vivono infatti nel 31° secolo in un universo alternativo, quello di Terra-691 (l’universo dei fumetti Marvel classici è Terra-616), e sono composti da 4 personaggi che cercano di salvare il pianeta da un’invasione dei Badoon, una razza aliena: si tratta di Major Victory, Martinex, Charlie-27 e Yondu. Dopo una serie a fumetti dedicata interamente a loro, nel 1974  i Guardiani del 3000 tornano indietro nel tempo e “cambiano universo”, spostandosi su Terra-616 e cominciando a proteggere la galassia insieme ai supereroi classici, entrando spesso in contatto con Capitan America, Iron Man, Mister Fantastic e tanti altri, specialmente nel corso della storica Guerra Kree-Skrull, uno degli eventi cosmici più importanti dei fumetti Marvel. Nel corso della storia, la formazione dei Guardiani cambia spesso i componenti:negli anni arrivano Starhawk, Nikki, Talon, Yellowjacket, Replica, Firelord, e tanti altri, perfino Thor apparirà in alcune storie, ma senza troppo successo. Quella dei Guardiani 3000, insomma, è una storia molto travagliata. Passando da ottime apparizioni a fugaci interazioni con il resto dei personaggi Marvel, essi non hanno mai avuto una serie dedicata e duratura, tanto da sparire addirittura per anni dopo il 1992.

I GUARDIANI DELLA GALASSIA

2007. Marvel comics propone uno dei crossover più apprezzati di sempre, Annihilation: Conquest. In questa serie fanno la loro prima apparizione i Guardiani della Galassia. Non si tratta più di un gruppo di personaggi del futuro, ma di una vera e propria organizzazione che nasce con l’intento di proteggere la galassia da invasioni aliene e altri problemi di natura cosmica. I componenti originari ormai non ne fanno più parte, e ora tra le file dei Guardiani troviamo

  • Star-Lord, alias Peter Quill. E’ quello che possiamo considerare il leader dei Guardiani, ed è figlio di una terrestre e di J-Son, imperatore di Spartax, un pianeta alieno.
  • Gamora. Feroce e potente guerriera, è l’ultima della sua razza. Venne allevata da Thanos, che poi la tradì, causando un profondo sentimento di vendetta nella ragazza.
  • Drax il Distruttore. Un alieno creato con un solo scopo: uccidere Thanos.
  • Rocket Raccoon. L’aspetto da procione non deve trarre in inganno. E’ un pericoloso e spietato essere, che spesso non aspetta altro che utilizzare le maniere forti per eliminare la minaccia.
  • Groot. Sebbene possa sembrare un innocuo albero, Groot è l’ultimo della sua specie, e quando si arrabbia diventa davvero inarrestabile. E’ praticamente immortale: basta infatti recuperare anche una minuscola parte del suo corpo e impiantarla nel terreno per farlo tornare più sano di prima.

Guardians-of-the-Galaxy

Nella formazione originaria c’erano anche Cosmo, Mantis, Bug, Dragoluna, Major Victory e Adam Warlock, tramutatosi in Magus in una serie successiva e trasferitosi nel futuro per governarlo, ma nel film che vedremo fra pochi mesi nei cinema saranno presenti solo i personaggi elencati appena sopra. Una chicca per gli appassionati: anche Iron Man, di recente, ha fatto parte per breve tempo dei Guardiani della Galassia. Proprio per questo, mesi fa, si ipotizzava una apparizione di Robert Downey Jr. nel nuovo film.

Una cosa comunque è chiara: i Guardiani, in qualche modo, hanno sempre a che fare con Thanos.

IL PUNTO SULLA SITUAZIONE NEI FILM: DOVE SIAMO RIMASTI

future-of-marvel-three-down-three-to-goAbbiamo lasciato i Vendicatori con l’ultima enigmatica scena ambientata nello spazio, dove un misterioso umanoide con la pelle viola sorrideva all’idea di conquistare la Terra per ingraziarsi la Morte: Thanos, di cui parleremo a breve. Passiamo a Thor: The Dark World. Nella prima scena dopo i titoli di coda, Lady Sif e Volstagg, su ordine di Odino (che come ben sappiamo è Loki, in realtà), fanno visita a Taneleer Tivan, detto il Collezionista, nel suo personale rifugio contenente oggetti provenienti da qualunque parte della galassia. Con loro, i due asgardiani portano l’Aether, l’arma utilizzata da Malekith per tentare di soggiogare i Nove Regni. Perchè portare un simile e potente oggetto nella tana del Collezionista? E’ presto detto: l’Aether è una delle Gemme dell’Infinito, oggetti dallo straordinario potere che permettono al proprio possessore di avere il controllo su ogni cosa, se riunite. Proprio per questo, tenere due Gemme vicine può diventare un problema: ad Asgard è già rinchiuso il Tesseract, la Gemma dello Spazio, e quindi occorre tenere l’Aether lontano da esso. Il Collezionista accetta di tenere con sè la Gemma, con la promessa di custodirla con cura. Inutile dire che Taneleer intende collezionare tutte le Gemme, come lui stesso dichiara

“Meno una….Ne mancano cinque!”

IL GUANTO DELL’INFINITO

Infinity_Gems

Infinity_GauntletLe Gemme dell’Infinito sono in tutto 6, e ognuna possiede il controllo su una facoltà diversa: Tempo, Spazio, Potere, Anima, Mente e Realtà. Solo un essere, nel corso della storia, è riuscito nell’impresa di riunire queste gemme, e indovinate un pò chi? Thanos. In una magnifica saga del 1991, il pazzo titano, così viene chiamato nella galassia, viene richiamato dalla Morte con il compito di eliminare metà della popolazione dell’universo. Un’impresa davvero ardua, e per questo Thanos decide di sfruttare il leggendario potere delle Gemme, che sembravano ormai perdute da millenni. Dopo averle rintracciate e rubate ai rispettivi proprietari, Thanos riesce a costruire il Guanto dell’Infinito, nato dall’unione delle 6 Gemme, un oggetto che ora gli dona la capacità di controllare ogni cosa nell’universo, e di diventare un essere supremo. Con un solo schiocco delle dita, il titano adempie al suo compito, e questo non può far altro che far adirare i Vendicatori, che decidono di partire all’offensiva con l’intento di rubare il Guanto. Con l’ausilio di diverse entità cosmiche, quali Eternità, Infinito, Galactus e tanti altri, i Vendicatori riescono nell’impresa, soprattutto grazie al piano attuato da Adam Warlock, un misterioso personaggio alieno che, nei momenti di crisi cosmiche, ha sempre un ruolo rilevante per la sua conoscenza e la sua intelligenza. Thanos perde così il potere assoluto, anche se tenterà di recuperare il Guanto in più occasioni, come nella Guerra dell’Infinito (1992) e nell’ultimo maxi-evento Marvel, Infinity, in questo momento pubblicato in Italia. Ma cosa c’entra tutto questo con i film?

IL FILM E LA FASE 3

Pur facendo parte della Fase 2 dell’UCM (Universo Cinematografico Marvel), Guardiani della Galassia, come dichiarato da Kevin Feige, sarà molto più legato alla Fase 3. Cerchiamo di capire perchè.

[attenzione: può contenere spoiler su Captain America: The Winter Soldier]

guardians-gal

Nel film saranno molto importanti le sottotrame. Il Collezionista entrerà sicuramente a far parte delle vicende, e probabilmente entrerà in contatto diretto coi Guardiani. Il compito, affidatogli da Thanos stesso, è quello di recuperare le Gemme dell’Infinito. I rumor stessi che ruotano intorno al film parlano insistentemente di questo fatto. Nel trailer, infatti, Quill (interpretato da Chris Pratt) è impegnato nel recupero di una misteriosa Sfera, che, secondo alcuni, potrebbe essere una delle mitiche Gemme. Questa Sfera è però di proprietà di Ronan (Lee Pace), leader della potente razza aliena dei Kree, che, dopo aver scoperto il furto, convoglierà le sue forze per recuperare il manufatto. Proprio per questa ragione, proprio per l’importanza che sembra rivestire la sfera, sembra che essa possa essere una delle Gemme, e che lo stesso Tivan (Benicio Del Toro) abbia commissionato il furto. Nel corso del film troveremo tantissimi personaggi, la maggior parte, per vari motivi, legata ai Kree e a Thanos. Ronan l’Accusatore ha infatti stretto un accordo con Thanos (notizia di ieri, il personaggio sarà creato in CG e avrà la voce di Josh Brolin), che gli chiede di distruggere il pianeta Xandar, tra le altre base anche dei Nova Corps, corpo intergalattico di polizia guidato da Irani Rael (Glenn Close). I Guardiani entreranno in contatto anche con i Nova Corps, nell’intento di aiutarli a fermare i Kree e il titano, che a quanto pare, però, resterà nell’ombra per pianificare futuri eventi…

ronantheaccuser

I punti in comune con i film già visti sembrano comunque pochi, a parte gli ovvi riferimenti alle Gemme. Proprio per questo è interessante fare qualche piccola congettura sull’impatto che questo film avrà sul futuro dell’UCM. E’ già stato dichiarato che Thanos sarà presente in Avengers – Age of Ultron, seppur non in qualità di villain principale. Nel film, infatti, il nemico sarà Ultron, una intelligenza artificiale, derivata presumibilmente da J.A.R.V.I.S. di Tony Stark, che si ribella agli umani e tenterà di soggiogare la nostra razza. Questo significa che il titano sarà sulla Terra, ma perchè? Forse per recuperare un’altra Gemma, o forse per cercare informazioni riguardo ad essa. Addirittura, alcuni fan ipotizzano che un’altra delle Gemme sia già stata vista: si tratterebbe del manufatto dello Scettro di Loki, visto in The Avengers e riproposto nella scena after credits di Captain America: The Winter Soldier, dove si scopre che lo Scettro è ancora sulla Terra ed è nelle mani dell’HYDRA. Loki che, ricordiamo, attaccò la Terra con il benestare di Thanos, che gli consegnò proprio lo Scettro; un legame che probabilmente continua, considerando che Sif e Volstagg, come già detto, hanno consegnato l’Aether a Taneleer su ordine di Loki (con le sembianze di Odino), quindi consegnando di fatto una Gemma indirettamente al titano, e fornendogli indicazioni sull’ubicazione del Tesseract, che si trova ad Asgard. Thanos continuerà ad agire nell’ombra, una sua peculiarità visibile spesso anche nei fumetti, nei quali, da abile stratega, si rivela sempre alla fine degli eventi. Due Gemme già sono state trovate, Tesseract e Aether; mancano le altre quattro, delle quali sentiremo sicuramente parlare nel film sui Guardiani. Tutti i vari pezzi della storia, se riassemblati, sembrano dunque condurre verso un punto: il Guanto dell’Infinito. La storia sarà quasi sicuramente il perno della Fase 3 dell’UCM, per poi colmare nel futuro The Avengers 3, in cui, personalmente, prevedo anche una sorta di crossover tra Vendicatori e Guardiani, impegnati entrambi nella lotta contro Thanos.

thanos-avengers

CHI HA LE GEMME?

Nei fumetti, attualmente, le Gemme sono state distrutte da Steve Rogers (Cap. America) nel tentativo di utilizzarle (tentativo fallito, purtroppo) per respingere un universo alternativo che minacciava quello classico. Prima di ciò, le Gemme erano in mano agli Illuminati, un gruppo di 6 eroi che si riunivano in gran segreto e pianificavano le mosse adatte alla salvaguardia del pianeta dalle minacce più potenti. I membri sono Tony Stark, Reed Richards, Charles Xavier, Stephen Strange, Freccia Nera e Namor principe di Atlantide. Ognuno di essi possedeva una delle Gemme, dopo che Tony Stark, possessore del Guanto per un breve momento dopo l’evento Dark Reign, decide di distruggerlo (per finta) e di dare in consegna le Gemme agli altri membri del gruppo. Ovviamente, questo non aiuta in ambito cinematografico, vista la moltitudine di personaggi dei fumetti.

Avengers_Tesseract2012Supponendo che 4 delle sei gemme siano già state viste, ne mancano ancora 2 (e già questa è un’ipotesi molto forzata). L’ipotesi più probabile che riguarda la Gemma dell’Anima è legata alla figura di Adam Warlock, che anche nei fumetti degli anni 90 era possessore di tale oggetto, essendone legato spiritualmente. Un altro personaggio potrebbe però essere entrato in contatto con questa Gemma. Nel corso del film Captain America: The Winter Soldier, l’agente HYDRA Jasper Sitwell elenca, in una scena, diversi nomi che la sua organizzazione sta monitorando, nomi di persone che, in futuro, potrebbero diventare pericolose e minare le intenzioni dell’HYDRA, tra cui un certo Stephen Strange. Sebbene ai neofiti dei film non dica niente, gli appassionati dei comics lo conosceranno sicuramente. Chiamato spesso Dottor Strange, Stephen è il Mago Supremo della Terra, l’unico in grado di controllare un manufatto noto come Occhio di Agamotto, e, come già detto, fa parte degli Illuminati. Guarda caso, Strange è legato da anni alla Gemma dell’Anima, dopo averla ricevuta da Warlock. Consideriamo però che nei film, a differenza dei fumetti, le Gemme sono manufatti precisi. Nell’universo fumettistico, infatti, il Cubo Cosmico (o Tesseract), non è una Gemma così come non lo è l’Aether. E’ presumibile quindi pensare che Strange (del quale la Marvel intende creare un film per la Fase 3) abbia l’Occhio di Agamotto e che proprio questo oggetto sia la Gemma.

Per quanto riguarda l’altra gemma, o le altre gemme, a seconda dei futuri avvenimenti, le idee scarseggiano. Non per mancanza di ipotesi, ma piuttosto per il fatto che l’UCM ci ha spesso regalato colpi di scena e avvenimenti che neanche i fan dei fumetti si aspettavano. Proprio per questo fare ulteriori congetture sulle gemme è difficile, attualmente.

COSA VI ASPETTATE AL CINEMA?

E’ interessante notare come la Marvel abbia pianificato tutto nei minimi dettagli. Analizzando tutti gli indizi lasciati nel corso dei film, la prospettiva che vi ho proposto è la più probabile. Sicuramente si tratta di un progetto interessante, che però vedrà la luce solo tra diversi anni.

Quello che è importante è che fra pochi mesi potremo finalmente vedere all’opera i Guardiani della Galassia, precisamente dal 22 ottobre in Italia. Con un cast davvero portentoso, il film promette di fare faville: Chris Pratt (Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Bradley Cooper (voce di Rocket Raccoon), Vin Diesel (voce di Groot), Lee Pace (Ronan), Micheal Rooker (Yondu), Karen Gillan (Nebula), Djimon Hounsou (Korath), John C. Reilly (Rhomann Dey), Glenn Close (Nova Prime Irani Rael), Benicio Del Toro (Taneleer Tivan), Ophelia Lovibond (Carina Walters) e Josh Brolin (voce di Thanos).

E voi, pubblico di Uagna, cosa ne pensate? Siete ansiosi di vedere il film? E vi alletta l’idea di una trama come questa, che potrebbe condizionare i prossimi film Marvel?



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.