È morta l’attrice Carrie Fisher

Di Andrea "Geo" Peroni
27 dicembre 2016

Carrie Fisher si è spenta all’età di 60 anni questa mattina a Los Angeles, precisamente alle ore 8:55. L’attrice, divenuta famosa in tutto il mondo per la sua interpretazione della principessa Leia Organa nella saga di Star Wars, era in osservazione da alcuni giorni, dopo che il 23 dicembre aveva avuto un infarto durante un volo da Londra a Los Angeles.

La Fisher era salita alla ribalta grazie a George Lucas, che la notò negli anni ’70 e la assunse per un ruolo da protagonista per un suo nuovo progetto, Guerre Stellari. Come tutti sappiamo, il film ebbe un successo clamoroso, e l’attrice prese parte anche ai due sequel, Star Wars – Episodio V: L’impero colpisce ancora ed Episodio VI: Il ritorno dello Jedi. Dopo aver raggiunto una grande popolarità negli anni ’80, grazie anche a film come The Blues Brothers, L’erba del vicino e Harry ti presento Sally, ma fu anche al centro di varie accuse per abuso di droga, anche durante le riprese di Episodio V.

Recentemente Carrie Fisher aveva interpretato nuovamente la principessa Leia in Episodio VII: Il risveglio della Forza. L’ultima occasione per rivedere al cinema l’attrice sarà il suo ultimo film, Star Wars – Episodio VIII, che uscirà a dicembre del 2017.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.