Sono il numero quattro

Di Andrea White Mezzelani
14 febbraio 2011

Dal regista di DISTURBIA (D.J. Caruso), un nuovo capolavoro basato sul romanzo di James Frey e Jobie Hughes. (I am a number 4, il primo di una serie di 6 romanzi)

USCITA AL CINEMA: 18/02/2011
GENERE: Azione, Fantascienza, Thriller
REGIA: D.J. Caruso
SCENEGGIATURA: Alfred Gough, Miles Millar
CASTTimothy Olyphant, Teresa Palmer, Dianna Agron, Kevin Durand, Jake Abel,Alex Pettyfer, Callan McAuliffe, Judith Hoag, Patrick Sebes

TRAMA di  “Sono il numero quattro”:

Una vita da fuggiasco, senza un’identità vera e propia, questa è la vita del numero quattro. Il numero 1, il 2 e il 3 sono morti, ora tocca a lui, la sua sopravvivenza dipende dalla sua capacità di nascondersi, di non apparire. Ci sono, infatti, degli spietati nemici in cerca del quarto, per ucciderlo. Il numero 4 è John Smith (Alex Pettyfer) un ragazzo dall’apparenza normale che è costretto a cambiare vita di luogo in luogo senza avere alcuna connessione con il passato; a seguirlo e a proteggerlo c’è il suo guardiano: Henri (Timothy Olyphant). Ma tutto sta per cambiare, ci sono imprevisti che faranno cambiare le priorità a John; dall’incontro con il primo amore, alla consapevolezza dei propi poteri e della forza che può sviluppare insieme ad altri “dotati” come lui…




Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.