“Un’App per l’omosessualità”

Di Andrea White Mezzelani
23 marzo 2011


Un gruppo di cristiani praticanti molto conservatori, uniti in un’associazione (l’Exodus International), ha deciso di creare un applicazione per iPhone e iPad in grado, a sentir loro, di “curare l’omosessualità attraverso l’aiuto di Gesù“.
Subito le proteste dei rappresentanti degli omosessuali di tutto il mondo che hanno creato una protesta online con raccolta di firme. Già superata la soglia delle 100.000 firme con lo scopo di far “rimuovere l’applicazione” anche se il danno ormai è stato fatto.

La Apple nel frattempo difende la sua posizione, continuando a sottolineare che questa applicazione è stata considerata anche “adatta tutti”  in quanto non presenta alcun tipo di materiale offensivo o discutibile.

Staremo a vedere e vi terremo aggiornati.



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.