Mike Mills: Rem, è il momento di lasciare

Di Andrea White Mezzelani
22 settembre 2011

E’ il bassista dei R.E.M (rapid eye movement – rapidi movimenti dell’occhio nella fase del sonno definita appunto REM), Mike Mills, storico gruppo che da più di 30 anni è in primo piano nel panorama musicale internazionale e unito da innumerevoli successi, a comunicare lo scioglimento della band. Anche Michael Stipe, il “leader”, dichiara apertamente sul loro sito ufficiale che non vogliono più essere un gruppo. Il comunicato inoltre aggiunge un sentito ringraziamento per tutti i fan che negli anni hanno deciso di seguire la band, di emozionarsi con le loro canzoni e di sostenerli. (Per ulteriori notizie: sito ufficiale dei R.E.M.)

Forse c’è qualche malumore all’interno della band o forse perché alcuni membri ricercano un’esperienza musicale al di fuori del gruppo. Aspettiamo altre notizie ufficiali.

La serie di successi dei R.E.M è davvero lunghissima, a partire da Losing My Religion (ascolta) a EveryBody Hurts (ascolta). Le loro canzoni sempre attuali, innovative. La loro vita sempre dedita a qualcosa di superiore, dalla lotta contro malattie che colpiscono i paesi più poveri, alla lotta per il Tibet libero.

L’unica cosa che sappiamo con certezza in ogni caso è che i R.E.M. si sciolgono, è la fine della rockband. 

Acquista i successi storici dei R.E.M. o compra il loro ultimo album “Collapseinto Now” ad un prezzo stracciato!



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.