AppCensione – Injustice 2

Injustice 2
Di Marco "Bounty" Di Prospero
5 giugno 2017

Come successo per il predecessore Mortal Kombat X, anche Injustice 2, nuovo picchiaduro sviluppato da Netherrealm Studios con protagonisti i supereroi e villains del mondo DC, ha visto il rilascio della sua versione mobile su App Store e google play. Si tratta di una mossa che, negli ultimi anni, molte software house stanno adottando (vedi Konami e Ubisoft con PES ed Assassin’s Creed) probabilmente per cercare di attirare i videogiocatori mobile su console e pc che, senza aver provato il gioco sui loro dispositivi, probabilmente non sarebbero mai sbarcati in questo mondo. Si tratta di fatto di una politica che ha lo scopo di trasformare i casual gamers in hardcore gamers  (e paradossalmente, anche l’opposto). La curiosità tuttavia, è che i giochi adattati su mobile risultano veramente ben fatti, se consideriamo quello che riescono a fare su hardware che non possono essere minimamente paragonati alle console o ai pc. Tra questi titoli troviamo anche Injustice 2? Bè, scopritelo continuando a leggere la nostra recensione.

UNA STORYLINE DA CONSOLE

La prima cosa che bisogna sottolineare è che la versione mobile di Injustice 2 contiene la stessa storyline presente nel titolo originale: dopo i fatti di Gods Among Us, Superman è tenuto prigioniero dopo essere stato sconfitto da Batman. Tuttavia, l’arrivo di una nuova minaccia farà riunire la Justice League per combattere contro un nemico comune. Nonostante la versione mobile, anche in questo caso le cut-scenes della storia risultano molto suggestive e con una buonissima grafica (che, per ovvie ragioni, non è paragonabile a quella delle console). Purtroppo al momento la storyline è completa solo per il primo capitolo mentre gli altri dovrebbero essere aggiunti mano a mano con nuovi aggiornamenti (che speriamo siano gratuiti).

Recensione Injustice 2 mobile

PAY TO WIN?

Dal punto di vista del gameplay, Injustice 2 si presenta come un picchiaduro gestuale in cui dovremo costruire una squadra di tre combattenti che andranno potenziati di volta in volta. Nella modalità campagna infatti, ci ritroveremo più volte a dover fare i conti con avversari difficili da battere se non provvederemo al potenziamento dei nostri personaggi. Potenziamenti che potranno essere sbloccati semplicemente giocando e rigiocando o utilizzando moneta reale (nel gioco risulta evidente la componente pay to win). Oltre a quanto detto, il gioco contiene diverse versione dello stesso combattente, che potranno essere sbloccate ricorrendo all’apertura di casse speciali che otterrete giocando partite. Purtroppo, come nella maggior parte dei titoli mobile, anche in Injustice 2 vi sono dei punti consumabili , chiamate energie d’azione, necessari per avviare nuove missioni che si ricaricheranno solo dopo qualche ora (un po’ come succede con le vite di Candy Crush).

La lista delle modalità offerte dal gioco termina con “arena”, nella quale è possibile dare inizio a scontri multiplayer asincroni.

recensione injustice 2 mobile

In definitiva, Injustice 2 mobile risulta essere un titolo ben realizzato tecnicamente e graficamente, arrivando ad essere uno dei migliori picchiaduro in circolazione. Purtroppo però gioco risente troppo di tutte quelle meccaniche tipiche di un gioco destinato a smartphone e simili, come la presenza di un sistema pay to win e dell’energia d’azione che richiede del tempo per poter avviare delle nuove missioni.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.