Finalmente Google Pay è disponibile in Italia

Google Pay Logo
Di Diego "Lanzia" Savoia
19 settembre 2018

A partire dalla giornata odierna, è finalmente disponibile Google Pay in Italia. Dopo quasi un anno dal lancio ufficiale del servizio (prima conosciuto come Android Pay), il colosso lo ha reso disponibile anche nel nostro Paese, su Android e iOS.

Per chi non lo conoscesse, Google Pay è un servizio di Google che serve a salvare in un unico posto vari metodi di pagamento, carte fedeltà e biglietti. Nell’utilizzo quotidiano, sostanzialmente Pay è un’applicazione per smartphone nella quale troviamo memorizzato ciò di cui sopra. Si tratta di una comoda alternativa a servizi quali Samsung Pay o Apple Pay, e permette sia di pagare online ove presente il simbolo “Pay with Google Pay” ma anche nei negozi fisici semplicemente sbloccando il dispositivo e appoggiandolo sul POS. All’apertura dell’app, vi sarà possibile collegare le vostre carte e abilitare quindi il servizio NFC, grazie al quale poter pagare in comodità nei negozi attraverso lo smartphone. Inoltre, è presente una sezione dedicata alle carte fedeltà e ai biglietti aerei e non solo.

Per il momento sono supportate le banche Mediolanum, Boon, HYPE, Nexi, N26, Revolut e Widiba. A breve il supporto si estenderà anche a Iccrea Banca e Poste Italiane. I dati, come spiega Google, non vengono memorizzati sul dispositivo, e non saranno mantenuti in memoria nemmeno durante le transazioni. In caso di furto o smarrimento dello smartphone, l’azione più rapida è quella di bloccarlo tramite i servizi “Trova il tuo telefono” o “Trova il mio iPhone”: un malintenzionato non potrebbe comunque risalire ai dati della vostra carta, ma solamente utilizzarla se il dispositivo è sbloccato.

Vedremo ora se Google Pay verrà preferito rispetto ai servizi concorrenti presenti sul mercato. Continuate a seguirci!



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.