[MGW 2017] Samsung e i suoi monitor dedicati al futuro del gaming

Samsung Curved Monitor
Di Diego "Lanzia" Savoia
5 ottobre 2017

Nel corso della Milan Games Week 2017, la fiera tenutasi nel passato weekend e incentrata su videogames ma non solo, Samsung era presente in prima linea con i suoi monitor dedicati al futuro del gaming. In un anno caratterizzato da una miriade di annunci nel settore videoludico, infatti, non possono mancare gli adeguati supporti per i giocatori più esigenti e professionisti. Samsung ha infati mostrato al pubblico la sua gamma di Curved Gaming Monitor, utilizzati sempre più nel mondo degli eSports.

La Milan Games Week 2017 vede la collaborazione di Samsung con partner di prestigio come Xbox e AK Informatica oltre alla presenza dei propri monitor nella Personal Gamer Arena, lo spazio in fiera dedicato agli eSport con 30 postazioni e una capacità di oltre 900 spettatori. E proprio nella Personal Gaming Arena sono stati protagonisti anche i MorningStars, il team di eSport di Samsung che sabato 30 marzo 2017 parteciperà alle semifinali di Overwatch.

Samsung Curved Monitor

“In Samsung amiamo offrire esperienze straordinarie e coinvolgenti tramite la nostra tecnologia. E siamo consapevoli di poterlo fare anche per i videogiocatori, offrendo loro monitor capaci di garantire esperienze di gioco sempre più realistiche, emozionanti e immersive”, ha dichiarato Martino Mombrini Direttore Marketing Divisione IT di Samsung Electronics Italia. “La nostra passione per questo mondo, però, ci ha spinto oltre, e ci ha portato a ideare qualcosa che possa creare valore per l’intero movimento. Per questo abbiamo deciso di dar vita alla nostra squadra di eSport, proprio per condividere con tanti altri appassionati come noi le emozioni che questo mondo riesce a regalarci”. 

Per il secondo anno consecutivo, Xbox ha scelto Samsung come partner per la Milan Games Week adottando nel proprio stand i Curved Gaming Monitor ideati per ottimizzare e arricchire l’esperienza di gioco. Il nuovo monitor curvo CHG70 da 27” si distingue per un design pulito e una risoluzione WQHD, che uniti a una curvatura di 1800R immerge completamente il giocatore nella sessione di gioco. Basato sulla tecnologia Quantum Dot, il monitor CHG70 è dotato di supporto HDR e un tempo di risposta da 1 Ms, garantendo allo stesso tempo ricchezza cromatica e una maggiore gamma di livelli di luminosità che valorizzano il gioco, senza fastidiose scie anche nelle sequenze più rapide.  

In questa edizione della Milan Games Week, Samsung è stata anche partner di AK Informatica, contribuendo a creare con i suoi Curved Gaming Monitor della serie CFG73 il più grande LAN party mai realizzato in Italia con 150 postazioni destinate ad altrettanti videogiocatori che hanno avuto la possibilità di sfidarsi simultaneamente in numerose competizioni su diversi giochi. Gli appassionati delle auto da corsa hanno potuto vivere un’emozione vicina alla realtà grazie ai simulatori muniti di Monitor da 49” Ultrawide CHG90 dove è stato possibile giocare a Project Cars 2, sviluppato da Slighty Mad Studio e distribuito da Bandai Namco Entertainment.

Samsung Morning Stars Overwatch Team

L’impegno di Samsung nel mondo del gaming si manifesta anche con la passione per gli eSport. Samsung, infatti, è partner della Personal Gamer Arena, lo spazio con una capacità di oltre 900 posti a sedere dove appassionati e curiosi sono stati coinvolti nel vivo delle competizioni gaming e assistere a tre giorni di sfide. La Personal Gamer Arena è stata dotata di 30 postazioni per pro-player allestite con monitor curvi Samsung CFG70, un modello che con una frequenza di aggiornamento accelerata (144 Hz) e un tempo di risposta di 1Ms garantiscono le migliori prestazioni durante tutta la competizione.

Nella Personal Gamer Arena sono stati protagonisti anche i MorningStars, il team professionista di eSport voluto da Samsung che sabato 30 settembre si si è battuto per le semifinali di Overwatch, e che sè stato accompagnato dal team manager Davide “Crirawin” Scavo e dal coach Edoardo “edOzz” Pahle. Un sogno che diventa realtà, quello degli eSport e della nascita dei MorningStars, la prima squadra professionista di Samsung in Italia, che si aggiunge a una serie di iniziative coltivate negli anni dall’azienda in questo mondo, come le Gaming Party Night e Fight for Glory, le competizioni dedicate agli appassionati del celebre titolo di Blizzard, Overwatch.



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.