10 cose che non sai su Destiny

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
7 settembre 2015

Fra qualche giorno sarà pubblicata la nuova espansione di Destiny, chiamata “Il Re dei Corrotti”, che farà entrare l’FPS di Bungie nell’anno 2, introducendo tantissime novità.

Nell’attesa, quindi, non c’è occasione migliore per elencare le 10 cose che sai su Destiny.

  1. Nell’intro cinematica iniziale vi è un logo di Destiny nascosto. Proprio all’inizio del filmato, quando i due astronauti sbarcano su Marte, la schermata si ferma per qualche secondo sull’impronta dello stivale lasciata nella sabbia. Facendo molta attenzione, sul centro-destra dell’impronta si può notare il logo di Destiny.                                                                                                                                          logodestiny
  2. Vi è uno shader con un nome abbastanza strano, anzi formato da soli numeri: 18327496-64703388. Se inserirete questa serie di numeri in tabella RGB su Photoshop, ad esempio, vi usciranno i colori blu e giallo, gli stessi che lo shader applicherà alla vostra armatura. Ma la cosa più interessante è che questi numeri sono anche delle coordinate GPS, mettendo come longitudine 18327496 e come latitudine 64703388, vi ritroverete in Svezia, guarda caso nello Stato in cui i colori della bandiera nazionale sono blu e giallo!                                                                                              sveziashaderdestiny
  3. Gli sviluppatori di Bungie hanno dichiarato apertamente che sono stati influenzati dal franchise Dark Souls. Infatti all’interno delle armi o equipaggiamenti di Destiny, vi sono dei chiari riferimenti alla serie action-RPG di From Software. Il primo riguarda un mantello leggendario per cacciatori chiamato Mantello dell’Angelo Fantasma, che nella sua descrizione scrive: 2Siamo un esercito di morti prescelti2, ovviamente riferendosi al personaggio utilizzato in Dark Souls. Il secondo omaggio, ancora più marcato, è presente nell’armatura esotica per gli Stregoni chiamata Cuore del Fuoco Prassico. Questo oggetto, non ha solo una descrizione che sembra scritta da un fan Souls, ma presenta un’icona di upgrade che raffigura 2 mani che circondano un sole, come in una sorta di preghiera, oltretutto la sua descrizione titola: “Sia lodato il sole” (Praise the Sun), un gesto famoso ed una frase iconica usata in Dark Souls.                                                                                   praisethesundestiny
  4. Quando arrivate alla Torre, se siete abbastanza veloci, correre subito alla vostra destra e poco dopo essere entrati nell’Hangar noterete che la vostra astronave sta per essere parcheggiata.                        aeronaveparkdestiny
  5. Bungie ha voluto rendere omaggio ad un gruppo di astronauti morti nello spazio. Tra tutti Vladimir Komarov, cosmonauta russo che è stato ufficialmente il primo essere umano deceduto in una missione spaziale, nel 1967. Come cita inoltre la didascalia del Mantello del Cosmonauta: “Vladimir Komarov ha aiutato a costruire e far volare le prime navi della Terra. Ha dato la sua vita per la frontiera.” In suo nome la software house americana ha dedicato anche un intero equipaggiamento. All’interno della descrizione delle armature si può leggere “Di solito questi nomi appaiono in una lista: Komarov, Grissom, White, Chaffee e poi gli altri. Anime perdute per un bene superiore”. Questi ultimi, Virgil Grissom, Edward White e Roger Chaffee erano 3 astronauti americani, morti sempre nel ’67 durante un’esercitazione nella navicella Apollo 1.                                 komarovdestiny
  6. Non sparatevi sul piede, se siete in acqua. Non si sa per quale ragione però posizionando il vostro Guardiano sull’acqua, non importa a che profondità, se vi sparerete sul piede, farete scendere la vostra salute, e se esagerate, morirete. Quindi ricapitoliamo: piede + acqua + proiettili = morte!        acquamortedestiny
  7. Il Coniglio di Giada, che possiamo trovare nell’emblema e nell’arma esotica omonima, è una creatura immaginaria presente nella mitologia e nel folklore di alcuni paesi Orientali, in particolare Cina e Giappone. Si tratta per l’appunto di un coniglio che vivrebbe sulla Luna. Deve la sua origine ad una pareidolia comune in Asia (ma non in Occidente) per la quale è possibile vedere, negli avvallamenti della faccia illuminata della Luna piena, la figura di un coniglio seduto sulle zampe posteriori a fianco di un pestello da cucina. In Cina la sua figura viene celebrata nella festività dedicata alla Luna e alla dea Chang’e.                                                                                                                 conigliogiadadestiny
  8. Jason Jones è Oryx, il Re dell’alverare. Tranquilli ora vi spieghiamo. Durante il reveal gameplay di Destiny alla conferenza Sony dell’E3 2013, il Co-fondatore di Bungie, Jason Jones aveva come nickname oryx-bng, riferito quindi al padre di Crota, Oryx. All’epoca nessuno gli diede peso, non conoscendo la Lore di Destiny, in seguito però si è rivelata una cosa molto singolare.                            oryxjasonjonesdestiny
  9. Il numero preferito di Bungie è il 7, fino a diventare quasi un’ Ecco le prove. Il Bungie Day si svolge ogni anno il 7 luglio. Il fan club di Bungie è chiamato The 7th Column. Bungie ha sette step per dominare il mondo scritti su un foglio di carta, come potete vedere in questa immagine. Nella Lore di Destiny vi è una frase che citiamo dall’inglese: ”Seven is Darker”, tradotto il Sette è più oscuro. Nella Torre ci sono 7 monete nascoste. Spesso gli sviluppatori di Bungie scrivono la parola “truth” con il 7 al posto della seconda T. Vi è un trofeo in Destiny che si chiama 777, che per essere sbloccato richiede di ottenere un punteggio Grimorio di 777. Ma la prova più schiacciante è che il nome di Destiny è composto da 7 lettere! Illuminati Confirmed.                                                                  7destiny
  10. Si sa che i Vex sono fortemente ispirati alla antica mitologia greca: Minotauri, Arpie, Goblin e Idra, tutte queste sono referenze a creature della mitologia della Grecia. Ma la creatura più pericolosa, si può trovare nella Volta di Vetro ed è la Gorgone, che può uccidere con uno sguardo tutti i Guardiani. Nella mitologia greca le Gorgoni erano tre sorelle di aspetto mostruoso chiamate: Steno, Euriale e Medusa. Esse avevano dei serpenti al posto dei capelli e chiunque le guardasse direttamente negli occhi rimaneva pietrificato. La Gorgone più famosa è Medusa. Quindi, come accade nella Volta, chi incrocia lo sguardo di questo Vex, muore all’istante.                                              gorgonedestiny



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.