10 cose che non sai sulla serie Fallout

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
3 settembre 2015

Tutti aspettano con l’ansia l’uscita di Fallout 4 il prossimo 10 novembre, per ingannare questa attesa abbiamo raccolto le notizie e curiosità più interessanti sulla serie creata da Bethesda.

Ecco quindi le 10 cose che non sai sulla serie Falloout!

  1. Pensando a Fallout non si può non pensare all’elemento Survival. Infatti armi e risorse limitate hanno sempre contribuito a creare questa atmosfera, ma in Fallout 3 si voleva fare di più. Questo è ciò che spinse a inserire la necessità di curare e cauterizzare le ferite più gravi in Fallout 3, opzione che voleva creare maggiore ansia e frustrazione all’interno dei giocatori. Ciò fu poi rimosso in quanto gli sviluppatori si accorsero che quest’aggiunta sarebbe andata a rallentare eccessivamente il ritmo del gioco.                                                                                                                                                       fallout1cosa
  2. Il vecchio Harold è il personaggio più ricorrente all’interno della serie di Fallout. Infatti lo si può trovare in Fallout, Fallout 2, Fallout 3 e Fallout: Brotherhood of Steel. Ogni volta ha subìto qualche piccola modifica, fino ad arrivare ad avere una faccia simile a quella di un albero in Fallout 3.             fallout2cosa
  3. Spesso si sente dire che all’ultimo minuto vengono cambiate alcune cose all’interno dei giochi. Beh a quanto pare in Fallout 3 girava un’aria diversa. Infatti la copertina ufficiale del gioco uscito nel 2008 arriva da un art-work realizzato nel 2004 da Istvan Pely, raffigurante un membro della confraternita d’acciaio.                                                                                                                                            fallout3cosa
  4. Quando si pensa alle armi dei videogames col pensiero si corre subito ad armi improbabili in grado di distruggere pianeti interi. Per quanto riguarda Fallout, l’arma più forte di tutte è il Fat Man, che si ispira all’M-28/29 detta anche Davy Crockett, presente nella realtà. Questo fucile spara proiettili M388 ossia l’equivalente di una mini bomba nucleare con un’elevatissima capacità distruttiva. In tutto questo c’è dell’ironia, come a voler dire che per trovare armi in grado di causare morte non c’è nemmeno bisogno di inventarsele.                                                                                                                       fallout4cosa
  5. Capita che un gioco ci piaccia ma che abbia dei piccoli elementi che non sono di gradimento. Beh se si possiedono le adeguate conoscenze è possibile creare una Mod per andare a modificare questi elementi. Questo è il caso di J. E. Sawyer il quale ha creato una Mod per andare ad aumentare il numero di armi e armature, abbassare il livello massimo, il guadagno di punti esperienza, la salute e la guarigione. L’unica particolarità è che Sawyer è stato uno degli sviluppatori di Fallout New Vegas e dei suoi DLC. Quando gli è stato chiesto il motivo per cui avesse realizzato una Mod al posto di una patch, ha risposto che il gioco era finito e nessuno ci stava più lavorando. Avendola sviluppato nel suo tempo libero, non voleva essere responsabile di eventuali problemi e creando una semplice Mod era possibile installarla e rimuoverla a piacimento.                                                                                fallout5cosa
  6. Parlando sempre di sviluppo, NewVegas, la città dell’omonimo titolo, doveva essere abbastanza diversa. Avrebbe dovuto essere una città decisamente più grande circondata da torri e mura. Purtroppo a causa dei limiti delle console,gli sviluppatori hanno dovuto rivedere la città sia in termini di dimensioni, sia per quanto riguarda la struttura in se.                                                                                    fallout6cosa
  7. Fallout 3 ha diverse strutture molto interessanti, ma manca un oggetto che noi utilizziamo tutti i giorni nella vita quotidiana. Si tratta delle scale, oggetto che non compare in tutto il titolo e che non compare nemmeno in The Elder Scrolls: Oblivion. La ragione non è legata alla volontà di eliminare le strutture a più livelli, ma semplicemente ai problemi che i personaggi guidati dall’intelligenza artificiale aveva nell’utilizzarle.                                                                                               fallout7cosa
  8. Il sistema di combattimento V.A.T.S. di Fallout 3 ha un’origine piuttosto particolare. Infatti, l’ispirazione è arrivata dagli incidenti di Burnout, in cui è presente una speciale animazione. Inoltre gli effetti sonori sono stati presi direttamente da Fallout 1 e il prototipo del sistema V.A.T.S. è nato dai combattimenti inscenati con gli action figure degli Incredibili, da parte del game artist del gioco Grant Struthers.                                                                                                                                              fallout8cosa
  9. Fallout 3 sarebbe dovuto uscire il 23 ottobre 2008. Purtroppo a causa di alcuni problemi sconosciuti il gioco uscì il 28 ottobre 2008. La scelta del 23 ottobre non era casuale, ma era legata alla data in cui all’interno di Fallout furono sganciate le bombe che diedero inizio all’Apocalisse Nucleare.                                                                                                                                                                    fallout9cosa
  10. Infine, in Fallout 2, Fallout 3 e Fallout New Vegas, premendo il tasto azione senza avere armi equipaggiate è possibile persino ribaltare le mucche. Oltre ad essere una sorta di Easter Egg, in Fallout New Vegas è una pratica scorciatoia per ottenere il trofeo “Battuto”.                                                              fallout10cosa

Articolo svolto in collaborazione con Mr. Cloudark.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.