Anche Nintendo sotto attacco: Lulz Security colpisce ancora

pad NES uagna
Di Federico "Blue" Marchetti
6 giugno 2011

Abbiamo assistito recentemente alla piu’ grande azione di intrusione informatica della storia ai danni del PlayStatione Network e qualche ora fa la storia si è ripetuta sui server Nintendo.

Gli stessi cracker appartenenti al gruppo Lulz Security (LulzSec) sono riusciti a penetrare i sistemi di sicurezza, questa volta però senza appropriarsi dei dati sensibili degli utenti. Gli stessi pirati, per dimostrare la loro impresa, hanno pubblicato online un file di configurazione del server Nintendo.

Sul proprio account Twitter Lulz Security ha scritto di non voler attaccare il colosso Giapponese per cui sono randi simpatizzanti, ma consigliano di rivedere il sistema di sicurezza al piu presto.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".