Le 10 cose che non dovevi sapere su Battlefield Bad Company 3

battlefield bad company
Di Alessandro Mastroeni
25 dicembre 2017

Da quando DICE si è resa conto di non essersi giocata al meglio le proprie carte nel 2013 con l’uscita di Battlefield 4, il team di EA ha deciso di tornare a riprendere l’elemento che ha reso unici i primi capitoli di Battlefield: le guerre storiche. Fu così che nel 2016 abbiamo visto l’uscita di Battlefield 1, FPS ambientato nella prima guerra mondiale. Non appena abbiamo estratto il CD dalla custodia ci siamo divertiti un mondo ad affrontare come dei veri soldati uno degli eventi più catastrofici e storicamente più importanti del ventesimo secolo, siamo scesi sul campo di battaglia e abbiamo combattuto duramente.

Oggi invece, la domanda che molti appassionati di sparatutto si stanno facendo è: quale sarà il prossimo capitolo della serie dopo Battlefield 1? Dove sarà ambientato? In quale conflitto bellico saremo invischiati?

Alcuni rumor suggeriscono l’arrivo di un capitolo ambientato nella Seconda Guerra Mondiale chiamato Battlefield 5: Eastern Front. Qualcun altro in rete ha azzardato ad un possibile Battlefield WW2… no, improbabile. Altre fonti riportano invece l’arrivo di un nuovo capitolo della serie Bad Company, ovvero Battlefield Bad Company 3.

Dopo la guerra fittizia del primo titolo tra Russia e USA, e la guerra in Vietnam del secondo capitolo, ecco i 10 possibili dettagli trafugati in anteprima che dovremmo trovare su Battlefield Bad Company 3 (e che probabilmente non conosci):

  1. Lo sviluppo del gioco si concentrerà principalmente sulle console.
  2. Pare che sarà ambientato un’altra volta in Vietnam e ci saranno riferimenti alla Guerra Fredda; il tipo di missioni che svolgeremo saranno segrete, simili a quelle Black-Ops.
  3. Per garantire un gameplay più frenetico, le mappe saranno più piccole, il loro design verrà influenzato da quello delle mappe dei capitoli precedenti.
  4. Torneranno le missioni di conquista dei territori.
  5. Gli elementi dello scenario saranno distruttibili.
  6. La scelta dell’armamentario e dei veicoli sarà simile al sistema visto in Battlefield 4.
  7. Si potranno personalizzare i soldati (probabilmente solo nel multiplayer), ma come in tutti i precedenti sparatutto DICE, si potranno sbloccare solo vestiti e capi di abbigliamento; sicuramente non sarà possibile cambiare l’aspetto dei personaggi.
  8. Si potranno guidare molti tipi di vecoli, dalle semplici motociclette ai moderni Jet da battaglia.
  9. Non ci saranno microtransazioni e loot boxes, e questa sembra una cosa ovvia, dopo tutte le polemiche che si sono susseguite sul web riguardo a questi argomenti.
  10.  L’uscita nei negozi e negli store online è fissata probabilmente per il 2018.

Voi che ne pensate di queste possibili novità? Quanto attendete Battlefield: Bad Company 3?

Fonte



Ciao, sono Alessandro "Alex" Mastroeni. Le mie più grandi passioni sono: la musica, la scienza, il cinema, i libri, gli anime e i videogiochi. Mi piace scrivere dei miei argomenti preferiti.