Assassin’s Creed potrebbe non tornare una serie annuale

uagna assassin's creed
Di Andrea "Geo" Peroni
18 febbraio 2016

L’annuncio della scorsa settimana ha spiazzato un po’ tutti: dopo anni di cadenza annuale, la serie Assassin’s Creed si prende una pausa, e il nuovo capitolo del franchise arriverà solamente nel 2017. Sull’argomento oggi è tornato Yves Guillemot, il CEO di Ubisoft, che ha rilasciato anche importanti dichiarazioni circa i piani futuri della serie, e che non ha escluso che la serie potrebbe rimanere a cadenza biennale.

Durante una sessione di Q&A, Guillemot ha infatti risposto ad una domanda che riguardava Assassin’s . L’interlocutore ha chiesto se dopo la pausa la serie riprenderà la sua tradizionale cadenza annuale, ma Guillemot ha così risposto:

L’intenzione non è quella di tornare automaticamente con una serie annuale, ma di costruire solide basi. Decidemmo che era il momento per prenderci un po’ di tempo, per dare agli sviluppatori la possibilità di lavorare sul gioco e sulle meccaniche per essere sicuri di portare qualcosa ad un livello più alto. Quello che abbiamo visto fino ad oggi è molto promettente. […] Adesso non ci sentiamo di dire che tornerà ogni anno

Sembra dunque che Ubisoft abbia rimescolato le carte in tavola, e che Assassin’s Creed godrà di un supporto molto più elevato. A questo punto rimane molto plausibile la possibilità che il franchise torni ogni 2 anni circa, alternandosi con altri brand come Watch Dogs e For Honor, se la nuova IP avrà successo.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.