Black Ops 3 – Lo spettacolo delle ESWC 2016 a Parigi

Di Francesco "Frank" Scaramucci
13 maggio 2016

Gli e-sports prendono sempre più piede, e Activision, da buon colosso internazionale impegnato attivamente nella questione, crede fortemente nelle competizioni tra player. È questa nuovamente la sensazione che traspare dalle ESWC 2016 di Call of Duty: Black Ops III, tenutesi a Parigi nello scorso week-end e alle quali abbiamo avuto modo di assistere in prima persona. Tra alcuni piccoli problemi tecnici e una marea di pubblico accorso per acclamare i propri beniamini, le ESWC hanno visto trionfare gli OpTic, in una lunga battaglia andata avanti per giorni interi e che ha visto come protagonisti team professionisti di tutto il mondo.

SCOPRI LA CLASSIFICA DELLA ESWC 2016

cod_eswl2016_parigi1
All’arena Zenith di Parigi, Activision ha aperto venerdì il torneo mondiale di Call of Duty: Black Ops 3, quest’anno per la prima volta su PlayStation 4 grazie al nuovo accordo tra la compagnia americana e Sony, che andrà avanti anche con il prossimo Infinite Warfare. Proprio l’utilizzo delle console PS4 ha creato qualche piccolo inconveniente, a causa del bluetooth dei joypad di Sony, troppo inclini alle interferenze del pubblico nelle prime file e che ha costretto gli addetti ai lavori a prendere alcune precauzioni per permettere il corretto svolgimento dell’evento. Detto questo, il torneo tra campioni internazionali è andato avanti per tutta la durata del week-end, con i vari team che a turno si davano battaglia. Pesante assenza, a dire la verità, quella che caratterizza il nostro Paese. L’Italia è infatti rimasta completamente fuori dalle ESWC 2016, questo anche a causa delle nuove ferree regole del format di competizione che hanno aperto la selezione a molti più team e dunque anche a molte più esclusioni. Problema che non ha avuto l’Inghilterra, che si è presentata con 4 team.

cod_eswl2016_parigi2

Il pubblico è rimasto letteralmente estasiato da tale competizione, veramente ricca di colpi a sorpresa e di giocate, e che ha visto vincitore un team su tutti, gli OpTic. In tutti i 3 giorni, gli OpTic sono sembrati quelli decisamente a più agio, e indubbiamente i superiori. La finale del torneo lo dimostra: una serie di partite da urlo, vinta 3-0 contro i rivali Splyce, malgrado una seconda mappa inizialmente sotto il comando di questi ultimi. Merito di tale successo va attribuito decisamente anche al gameplay di Black Ops III, un perfetto ibrido tra quello che sono stati gli ultimi Call of Duty tradizionali e Advanced Warfare, il più frenetico tra tutti i titoli della serie. Una finestra perfetta per il torneo mondiale di Call of Duty, al quale, speriamo, possa tornare un giorno a partecipare anche l’Italia. Per il momento, però, gli americani continuano a fare man bassa di vittorie, e di frusciante denaro che finisce dritto nelle loro tasche.

A parer nostro comunque un torneo abbastanza equilibrato, cosa che fino a qualche tempo fa era impensabile data l’incontrastata superiorità americana sui contendenti europei. La classifica finale di questo ESWC 2016 ha dimostrato infatti che lo strapotere dei team americani si sta assottigliando, alternando nelle posizioni team europei a team americani.

eswc_2016_optic_vincitore_black_ops3



Gioco a basket, guido moto, scrivo sui videogame ma sopratutto realizzo video su YouTube sin dal lontano 2007. Nel tempo che mi rimane coltivo l'interesse per il videomaking e per la fotografia.