Black Ops 3 Zombies – Tutto quello che sappiamo

black ops 3 zombie
Di Andrea "Geo" Peroni
2 ottobre 2015

Le lancette dell’orologio scorrono velocemente, e il tempo che ci separa da Call of Duty: Black Ops III è sempre meno. Il nuovo capitolo non segnerà solo il ritorno di Treyarch come sviluppatore (forse il più apprezzato degli ultimi anni), ma anche quello della modalità Zombie, il vero fiore all’occhiello della serie Black Ops. Negli ultimi mesi le informazioni sono state davvero poche, anche se Activision potrebbe rilasciare novità nel corso dei poco più di 30 giorni che ci separano dal Day 1 di Black Ops 3. Approfittando dell’imminente uscita, l’occasione di un completo riepilogo su quello che sappiamo di Black Ops 3 Zombies è perfetta.

LE OMBRE DEL MALE

Shadows of Evil (sì, chi scrive preferirebbe tenere il nome in inglese…Suona decisamente meglio) promette di avere lo stesso impatto di mappe come Mob of the Dead e Origins di Black Ops II, ovvero: innovazione. Tutto ciò che ci è stato mostrato di questa mappa, ambientata a Morg City (fittizia località ispirata alla Chicago degli anni ’40), profuma infatti di novità sotto ogni punto di vista, a partire dai personaggi (Floyd Campbell, Jessica, Nero, Jack Vincent) fino ad arrivare al gameplay vero e proprio.

black ops 3 personaggi

Sebbene non siano ancora state confermate le bibite per Shadows of Evil (ma che al 99% saranno presenti), l’attenzione su questa mappa è concentrata verso le misteriose caramelle. All’intero di Morg City potremo infatti trovare diversi distributori di dolcetti, che se utilizzati ci permetteranno di avere a disposizione dei poteri speciali temporanei. Tra le novità anche la presenza di un grande boss-nemico da affrontare, forse a round speciali (come quello dei cani), oppure che sarà da sconfiggere alla fine dell’easter egg. Easter egg che a quanto pare sarà comandato da un misterioso uomo che guiderà i nostri personaggi per le vie di Morg City, il senza volto Shadow Man.

Ma quello che incuriosisce maggiormente di Shadows of Evil è che, come hanno annunciato gli sviluppatori, la mappa sarà collegata a Mob of the Dead, ossia quella che da sempre è stata considerata scollegata alla storia di Richtofen, Maxis e tutti gli altri personaggi storici. Sarà quindi importante capire anche in che modo le storie di Floyd, Jessica, Nero e Vincent si intrecceranno con quelle di Michael, Finn, Sal e Billy.

THE GIANT

Bhè, che dire. Probabilmente, per tutti i fan di vecchia data della serie Zombie, The Giant rappresenta la mappa più attesa tra le due che saranno disponibili al lancio (anche se, come saprete, The Giant sarà esclusiva per chi prenoterà le edizioni speciali di Black Ops 3). Un trailer spettacolare dedicato agli eventi di questa mappa ci ha fatto letteralmente volare con la fantasia, alla ricerca di quella che potrebbe effettivamente diventare la trama di Black Ops 3 Zombie: le versioni di Origins di Richtofen e gli altri combattenti riescono in qualche modo a viaggiare nel tempo, questo perchè venuti a conoscenza dei disastri provocati dai vecchi Maxis e Richtofen e perchè intenzionati a cambiare il futuro. Ovviamente per quanto riguarda la trama, stiamo solamente ipotizzando. Quello che però possiamo affermare con certezza è che The Giant sarà praticamente uguale a Der Riese, forse con qualche nuova area da visitare e con nuove armi e nuove bibite. Fatto sta che, come già detto, The Giant è il momento più atteso dai giocatori, vuoi per la voglia di rigiocare nei panni di Richtofen, Takeo, Nikolai e Dempsey, vuoi perchè questi luoghi hanno un sapore antico davvero indimenticabile.

bo3_thegiant_zombie

LIVELLI E PRESTIGI

La novità forse più incredibile (ma ancora avvolta nell’oscurità) è legata ai liveli e all’esperienza accumulata. Per il momento sappiamo pochissimo di questa feature di Black Ops 3 Zombies, se non che appunto ci saranno una serie di livelli che accresceranno con l’esperienza, e che si potrà prestigiare arrivando al livello massimo. Ad ogni livello, inoltre, sembra che si potranno raggiungere nuove ricompense, forse nuovi poteri da utilizzare quantomeno in Shadows of Evil (non siamo sicuri che il sistema di livelli coinvolgerà anche The Giant).

Tante novità dunque, ma anche tante cose che ancora non sappiamo. Forse nelle prossime settimane Treyarch ci accontenterà e tornerà a parlare della modalità Zombie, ma una cosa è certa: Shadows of Evil e The Giant ci regaleranno tantissime soddisfazioni.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.