Call Of Duty: Ghosts – Mappe Multiplayer

Di Marco "Bounty" Di Prospero
13 ottobre 2013

Come ormai saprete, il prossimo 5 Novembre verrà rilasciato Call Of Duty Ghosts per Ps3, Xbox360, Wii U e PC e sarà disponibile anche per le console next-gen.

Infinity Ward, ha contribuito ad aumentare l’hype rilasciando molti video che mostrato fasi di gioco in modalità singola o in multiplayer.

Per quanto riguarda i video sulla componente online, abbiamo notato che, delle 15 mappe che saranno presenti da subito all’interno del gioco, ne sono state mostrate ben 13. Di queste, ben 6 sono state rivelate e confermate, mentre le restanti hanno finalmente un nome.

Call Of Duty: Ghosts - Mappe Multiplayer "2"

Ricapitolando le mappe confermate sono:

  • Whiteout
  • Octane
  • Strikezone,
  • Chasm
  • Stonehaven
  • Freefall (disponibile solo per chi preordinerà il gioco).

Quelle con nome sconosciuto invece sono:

  • Mappa “Overlord”, ambientata in un deserto dove sono posizionati diversi satelliti;
  • Mappa “Prison Break”, ambientata in una prigione distrutta sopraffatta dalla vegetazione;
  • Mappa “Freight”, ambientata in un deposito di container navali;
  • Mappa “Sovereign”, ambientata in una fabbrica;
  • Mappa “Tremor”, ambientata in una città distrutta e abbandonata;
  • Mappa “Stormfront”, ambientata anch’essa in una città sotto la pioggia scrosciante;
  • Mappa “Siege“, ambientata in città;
  • Mappa “Warhawk”, città abbandonata;
  • Mappa “Flooded”, città allagata dal fiume.

Call Of Duty: Ghosts - Mappe Multiplayer

Ricordiamo che la grande novità introdotta nel multiplayer di Call Of Duty Ghosts è che le mappe saranno (finalmente) dinamiche; vedremo crollare edifici che andranno a ridisegnare completamente la struttura iniziale, creando nuove coperture, vie e strade.

Non mancheremo di aggiornarvi riguardo Call of Duty: Ghosts.

[button type=”link” link=”http://www.uagna.it/videogiochi/indice-call-of-duty-ghosts-35727″]INDICE: COD Ghost[/button]



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.