Come gli utenti hanno modificato il multiplayer di Black Ops 3

uagna logo black ops 3
Di Andrea "Geo" Peroni
9 ottobre 2015

Tramite una nota diffusa sul blog ufficiale americano di PlayStation, Treyarch (e in particolare David Vonderhaar) ha parlato dei feedback ricevuti durante la beta di Call of Duty: Black Ops 3, e di come tutti questi avvisi e suggerimenti da parte degli utenti siano stati fondamentali per migliorare il prodotto finale.

Nella nota, infatti, Vonderhaar parla di tutte le modifiche apportate al comparto multiplayer di Black Ops 3, tutto questo ricordiamo grazie alle segnalazioni dei videogiocatori.

  • Quando si utilizzerà l’hacking per rubare una scorestreak, più sarà forte la ricompensa più sarà necessario tempo per hackerarla
  • Utilizzando Black Hat, ora, il giocatore sarà comunque visibile sulla minimappa
  • L’abilità Rejack è stata modificata: uccidere il nemico ora verrà contato subito come kill (prima che questo rinasca), e la morte azzererà la scorestreaks di chi viene ucciso (cosa che non accadeva nella beta)
  • E’ stato introdotto il red marker: nel momento in cui colpirete il nemico con il colpo letale, il simbolo dell’hitmarker diventerà rosso
  • Sono stati modificati e aggiustati i movimenti e la lunghezza del lancio delle granate
  • Sono state abbassate di potenza le granate Flashbang
  • Nella modalità Safeguard, sono stati aggiunti 25 punti di premio per ogni 3 secondi di scorta del robot
  • Sono state aggiustate le Kill Cam e le Final Kill Cam, che ora permettono di mostrare l’equipaggiamento del nemico che ha compiuto l’uccisione e con quale equipaggiamento (armi, granate, scorestreaks)
  • Sono state bilanciate molte armi, tra cui il Razorback e il fucile M8A7.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.