Deep Down – Novità e nuovi gameplay

Di Marco "Bounty" Di Prospero
13 ottobre 2013

Durante il Tokyo Game Show 2013, sono stati rilasciati due nuovi video su Deep Down, RPG sviluppato da Capcom e che sarà rilasciato nel corso del 2014 in esclusiva Ps4.

I due video trattano rispettivamente la parte multiplayer e quella single player.

Deep Down - Novità "2"

MULTIPLAYER

Il video relativo alla componente online ci mostra una fase in-game nella quale quattro giocatori cooperano per sconfiggere un drago.

Ogni giocatore avrà a disposizione, oltre alla classica spada o lancia, degli oggetti magici che potrà usare nei momenti di maggiore difficoltà. Ad esempio sarà possibile evocare delle barriere di ghiaccio che ci faranno da scudo contro gli attacchi nemici (in questo caso il fuoco del drago) e che si consumeranno gradualmente. Inoltre sono presenti varie abilità che i giocatori potranno usare a loro vantaggio come il rallentamento del tempo che ci consentirà di assettare alcuni colpi al nemico senza che questo possa difendersi; naturalmente la durata di questa abilità è limitata poiché altrimenti lo stile di gioco risulterebbe troppo semplificato.

Dal video inoltre possiamo vedere che uno dei giocatori, sta utilizzando una Ps Vita come controller; il gioco infatti supporterà la riproduzione remota con la console portatile.

SINGLE PLAYER

Il secondo video, che mostra il single player, inizia con la personalizzazione del nostro personaggio; dovremo infatti decidere quale armatura e quali abilità assegnare al nostro combattente.

Dopodiché ci viene mostrata una fase in game e ciò che ci impressiona da subito è senza dubbio la grafica. L’ambiente è molto suggestivo e l’armatura del combattente è ben realizzata, soprattutto il gioco di luci che viene a crearsi quando questa è esposta alla luce del sole. Tutto questo è dovuto all’implementazione di un nuovo motore grafico chiamato Panta Rhei che andrà a sostituire il vecchio MT Framework utilizzato da Capcom per i giochi della current-gen.

Anche i movimenti sembrano realistici; difatti il personaggio durante i suoi spostamenti, sembra risentire della pesantezza dell’armatura che impedisce una movenza fluida e veloce.

Dopo una breve fase esplorativa, ci viene mostrato il sistema di combattimento. Il team di sviluppo ha senza dubbio svolto un buon lavoro. Per parare un colpo, dovremo premere il tasto “Parata” con tempismo per poi contro attaccare nel punto lasciato scoperto dal nemico; a seconda del punto che colpiremo, il nostro avversario perderà più o meno vita. Inoltre un colpo alla testa ci consegnerà più punti esperienza rispetto a un colpo sulle gambe.

Tuttavia l’intelligenza artificiale lascia un po’ a desiderare e ci auguriamo che prima del rilascio finale possa essere migliorata.

Mentre ci sposteremo, dovremo sempre stare attenti all’ambiente che ci circonda; gli sviluppatori si sono infatti divertiti a inserire varie trappole, come il lancio di dardi infuocati oppure il cedimento del pavimento.

CONCLUSIONE

Deep Down è un titolo che promette spettacolo grazie ad un’esperienza single player che ci lascerà senza dubbio soddisfatti e con l’introduzione di una componente online che ci è sembrata molto intuitiva e divertente. Vi sono ancora delle imperfezioni ma l’azienda giapponese ha ancora tutto il tempo per rimediare.

Deep Down - Novità

Ricordiamo che Deep Down è ambientato nel 2094 in una New York futuristica dove un gruppo di persone (Ravens) sarà in grado di tornare indietro nel tempo dandoci la possibilità di giocare nei panni di un antico combattente.

 

 



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.