Dopo PSN, anche Xbox Live offline per attacco hacker

Di Andrea "Geo" Peroni
25 agosto 2014

LizardSquad, il gruppo di hacker che ha reso inagibili prima i server di League of Legends, e poi il Sony Entertainment Network, sembra non volersi fermare: è infatti notizia di pochi minuti fa (sono circa le 3 di notte del 25 agosto 2014) che anche Xbox Live, il servizio di Microsoft, è stato attaccato dallo stesso gruppo. Ancora non sono chiare le sue intenzioni, ma quel che è certo è che i servizi non torneranno disponibili in tempi brevi.

Xbox-Live-Hacked-

Seguiranno aggiornamenti qui su Uagna.it.

[AGGIORNAMENTO] L’FBI sta attualmente indagando su questo incidente, ma il gruppo LizardSquad risponde tramite Twitter che non intende fermarsi. L’attacco è un DDOS, ossia una specie di sovraccarico di richieste di connessione ai vari servizi online, che manda in tilt i server. Non dovrebbero quindi esserci problemi legati ai dati sensibili degli utenti, come password e carte di credito.

[AGGIORNAMENTO 2] Sembra che la situazione sia tornata alla normalità ma sussistono ancora dei problemi legati alle Party Chat di Diablo 3 e alla modalità Ultimate Team di FIFA 14.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.