E3 2015 – Recap conferenza Ubisoft

Di Marco "Bounty" Di Prospero
16 giugno 2015

La conferenza di Ubisoft si apre con il sequel di South Park, che prende il nome di South Park: The Fractured But Whole. E’ stato mostrato solo un trailer che però, non dice molto su questo nuovo titolo.

E’ stata poi mostrata una nuova IP, chiamata For Honor, un action game ambientato nel Medio Evo. Il titolo sembra promettere bene grazie ad un combat system profondo e ben realizzato. In particolare, il team di sviluppo si è focalizzato sul multiplayer, mostrando uno scontro 4 vs 4.

Il 17 Novembre 2015 inoltre, Ubisoft ha annunciato che arriverà di un’espansione per The Crew, Wildrun, che includerà nuovi veicoli.

Rimanendo in tema di espansioni, ne è stata mostrata un’altra, questa volta riguardante Trial Fusions, Awesome Level Max, in arrivo il 14 Luglio 2015.

Si è passati poi all’attesissimo The Division, di cui è stato mostrato un gameplay e svelata la data d’uscita, che sarà l’8 Marzo 2016.

thedivision1

E’ stato poi svelato Anno 2055, in arrivo il 3 Novembre 2015. Il titolo ricorda molto Sim City, ma ha alcune caratteristiche che lo differenziano dal titolo EA.

La conferenza è proseguita con Just Dance 2016, che uscirà per tutte le console e per PC. Avremo la possibilità di giocare utilizzando il nostro smartphone come sensore di movimento.

Non poteva mancare Rainbow Six Siege, di cui viene mostrata una sessione di gioco in co-op. La beta sarà disponibile dal prossimo 24 Settembre 2015, mentre il gioco arriverà il 13 Ottobre 2015.

Altro pezzo forte della conferenza è Assassin’s Creed: Syndicate, di cui è stato mostrato un nuovo trailer che non da nuove notizie sul titolo.

ac-victory-img1

La conferenza si è conclusa inaspettatamente con l’annuncio di Ghost Recon Wildlands, che ci vedrà combattere contro un gruppo di trafficanti di droga. Il gioco sarà per la prima volta strutturato come un open-world.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.