[E3 2017] Recap completo della conferenza Electronic Arts

Di Andrea "Geo" Peroni
10 giugno 2017

L’E3 2017 aprirà ufficialmente i battenti domani, domenica 11 giugno, ma l’evento EA Play può essere tranquillamente ricondotto alla fiera di Los Angeles. Nel proprio evento privato, che Electronic Arts ha inaugurato per la prima volta lo scorso anno, il colosso americano ha potuto parlare a tutti i suoi fan riguardo i progetti attuali e quelli futuri, mostrando titoli già annunciati e anche gradite sorprese. Se vi siete persi la conferenza, qui di seguito potrete trovare un recap completo di essa.

L’attenzione su Battlefield 1 resta ancora alta: l’FPS di DICE, campione di incassi nella passata stagione autunnale e che ha schiacciato la concorrenza di Call of Duty: Infinite Warfare e Titanfall 2, continuerà ad essere supportato dagli sviluppatori. In anteprima assoluta, è stato mostrato un primo teaser trailer di In the name of the Tsar, la prossima espansione del gioco che sarà pubblicata a settembre. L’azione si concentrerà su un fronte ancora inesplorato per Battlefield 1, quello della Russia. Qui potete trovare il video e anche alcune informazioni sul DLC.

Tanto spazio per una categoria di giochi da sempre cara ad EA, i titoli sportivi. Dopo il grande successo di The Journey su FIFA, e che continuerà ufficialmente anche sul nuovo FIFA 18, gli sviluppatori ci hanno preso gusto e hanno deciso di esplorare modalità simili anche su altri lidi. Uno di questi sarà Madden 18, popolare serie sul football americano, nel quale troveremo la modalità “storia” Longshot. Anche NBA Live 18, del quale abbiamo avuto un video assaggio, avrà una modalità dedicata alla crescita del proprio giocatore, dai campionati universitari sino alle competizioni più importanti. Del gioco dedicato al basket, inoltre, sono stati rivelati tanti dettagli che trovate tutti nella news dedicata.

Forti emozioni durante la presentazione del video gameplay di Need for Speed: Payback, nuovo titolo della serie che si è mostrato in grande forma. Insieme ad una grafica mozzafiato, mossa ancora una volta dal potente Frostbite, abbiamo avuto anche modo di vedere alcune delle nuove feature, come cambi di pilota in corsa a seconda dell’obiettivo della missione. A proposito di Frostbite, EA ha voluto ribadire sul suo palco come la ricerca tecnologica, non solo di engine di gioco, sia sempre al centro dell’attenzione per il colosso americano, e che il progresso degli hardware è una naturale conseguenza dei bisogni dei videogiocatori. Tutto questo discorso è solo un preludio per quello che vedremo effettivamente all’opera domani, alla conferenza Microsoft: Electronic Arts ha infatti rilasciato un brevissimo teaser trailer di Anthem, nuova IP che a quanto pare sfrutterà il pieno potenziale di Project Scorpio.

Così come lo scorso anno, anche stavolta EA ha voluto dare un breve spazio ai suoi EA Originals, giochi di studi indipendenti che vengono finanziati dall’azienda. Protagonista dell’iniziativa è stavolta A way out, nuovo gioco degli sviluppatori di Brothers: A tale of two sons e che potrà essere giocato solamente in cooperativa, sia split screen che online. Nel gameplay trailer abbiamo apprezzato le prime sequenze di questo titolo, che si prospetta come molto interessante.

Lo slot conclusivo della conferenza è stato dedicato forse all’opera più attesa del 2017 di EA, Star Wars: Battlefront II. Il nuovo FPS di DICE, che per stessa ammissione di EA ha il duro compito di riabilitare il brand dopo le giuste critiche al primo capitolo, si prospetta come mastodontico sotto il profilo contenutistico, con una campagna single player inedita ed elementi provenienti dall’intera epopea starwarsiana. In chiusura, EA ha deciso anche di mostrare una partita multiplayer proprio di Battlefront II. Il campo di battaglia era Naboo, e le due fazioni rivali erano la Federazione dei Mercanti con i suoi Drodi da battaglia, e i Cloni della Repubblica. Affascinante ed evocativo, il gioco sembra in grande forma, anche se la scelta di mostrare circa mezz’ora di partita è stata un mezzo disastro per la conferenza, risultando troppo lunga e noiosa per lo spettatore, così come la piccola (ma neanche tanto) introduzione alla nuova app gratuita e già disponibile da oggi, Star Wars: Galaxy Heores. In ogni caso, il lavoro svolto su Battlefront II sembra davvero importante. I DLC del gioco, inoltre, saranno completamente gratuiti.

[E3 2017] Star Wars: Battlefront II – Primo trailer multiplayer, i DLC saranno gratuiti



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.