Facebook acquista Oculus VR

Di Andrea "Geo" Peroni
26 marzo 2014

Dopo l’acquisizione, a febbraio, di Whatsapp, il colosso dei social network Facebook si espande sempre di più. Attraverso la sua pagina ufficiale, infatti, Mark Zuckerberg, fondatore e proprietario di Facebook, ha da poco annunciato l’acquisto della Oculus VR, società ideatrice e produttrice del dispositivo Oculus Rift. L’operazione ha avuto dei costi esorbitanti: si parla di 2 miliardi di dollari che Zuckerberg dovrà versare nelle tasche degli azionisti di Oculus VR. Di questi soldi, 400 milioni saranno pagati in contanti, mentre verranno trasferite 23.1 milioni di azioni di Facebook agli azionisti della società, che al cambio attuale valgono la bellezza di 1.6 miliardi di dollari.

Oculus Rift Facebook acquisto

L’acquisto di Oculus VR non è incentrato solamente sulle potenzialità videoludiche dell’Oculus Rift. Zuckerberg ha infatti parlato dell’acquisto della società, definendolo come un primo passo verso il futuro della civiltà.

“After games, we’re going to make Oculus a platform for many other experiences. Imagine enjoying a court side seat at a game, studying in a classroom of students and teachers all over the world or consulting with a doctor face-to-face — just by putting on goggles in your home.”

Oltre al mondo dei giochi, vogliamo rendere Oculus una piattaforma per molte altre esperienze. Immaginate di vivere una partita come se foste a bordo campo, studiare in una classe di studenti e insegnanti di tutto il mondo o parlare con il proprio medico faccia a faccia, il tutto semplicemente mettendo su occhiali a casa vostra.

Grazie a questa mossa, quindi, l’Oculus Rift verrà presto implementato per moltissime altre funzioni anche al di fuori dei videogiochi. Secondo Brendan Irbe, il fondatore do OVR, “[Oculus Rift] è una tecnologia dirompente e che trasforma, che permette al mondo di provare l’impossibile, ed è solo l’inizio.” Insomma, presto sentiremo sempre più parlare di questa nuova e straordinaria tecnologia, le cui potenzialità sono enormi.

L’annuncio si chiude con la rassicurazione di Zuckerberg per quanto riguarda i lavoratori. La sede di Oculus resterà infatti a Irvine in California, dove continuerà il lavoro sul dispositivo.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.