Far Cry 3 – I Selvaggi: Buck e Vaas

Di Andy
19 Ottobre 2012
Buck

Buck è un uomo caratterizzato dalla violenza che scaturisce verso il prossimo, è un uomo che vive seguendo le sue regole e soddisfando i suoi malati, insaziabili e perversi desideri. La sua storia a inizio in Australia, dove si arruola in esercito da giovane, ma la sua insaziabile violenza che ha dentro di lui lo fa cacciare dall’esercito. Così Buck si rivolge a Hoyt Volker, il più potento narcotrafficante e mercante di schiavi del Pacifico del Sud. Jason lo incontra per la prima volta quando è in cerca del suo amico Keith, che è stato comprato da Buck. Così Buck propone una sfida a Jason: ovvero quella di trovare un antico coltello per lui, se Jason riuscirà a trovarlo e a portarglielo Buck libererà Keith. Ma le cose non sono come sembrano, Keith per Buck non è solo un ostaggio…

Vaas

Vaas invece è uno psicotico, violento e folle guerriero. In passato spettava a lui il potere di governare i Rakyat, ma sua sorella Citra si oppose e prese lei il controllo della popolazione di guerrieri. Vaas doveva diventare il guerriero più potento e rispettato dell’Isola, ma alla fine decise di abbandonare la tribù e si rivolse a Hoyt, che vide del potenziale in lui e così gli promise potere e droga a volontà. Ciò che rende Vaas da tutti temuto è in realtà la sua imprevedibilità. Tutti, perfino i suoi uomini, lo ritengono in qualche modo un capo imprevedibile. Jason lo incontra per la prima volta quando viene rapito da lui e i suoi uomini, Vaas voleva vedere fino a che punto i genitori di Jason avrebbero pagato per rivedere il figlio, ma le cose non vanno che lo psicotico pensa: infatti Jason riesce a fuggire da Vaas. Ed è così che nasce una letale rivalità fra i due. E’ difficile definire la sua personalità: è un uomo vero. Pericoloso. Disprezzabile. E decisamente unico. Lui è Vaas.

Approfondiamo la loro storia attraverso il video rilasciato da Ubisoft:

Indice



Adoro particolarmente il mondo dei videogiochi, quello del cinema e le loro infinite sfaccettature. Sono un tipo a cui piace curiosare e dedico parte del mio tempo libero a leggere fumetti e libri, o con il pad alla mano! "Se vinci non dire niente, se perdi di' ancora meno"