[Games Week 2015] Dark Souls III – Intervista con Luca Visentini

uagna dark souls 3
Di Marco "Bounty" Di Prospero
24 ottobre 2015

Durante la nostra presenza al Games Week 2015 di Milano, abbiamo avuto l’occasione di intervistare Luca VisentiniGroup Brand Manager presso BANDAI NAMCO Entertainment.

In particolare, ci siamo incentrati su Dark Souls III, terzo capitolo della serie, sviluppato da From Software.

UAGNA: Dark Souls III concluderà definitivamente la saga “Dark Souls”?;

L.V: Credo non ci sia una risposta ufficiale e definitiva per questa domanda. La storia si svilupperà ma non sappiamo dirvi se questo sarà effettivamente l’ultimo Dark Souls.

UAGNA: Proprio per quanto riguarda la storia e la Lore, ci saranno dei rimandi ai vecchi titoli della serie?

L.V: La Lore sarà sicuramente distaccata ma, d’altra parte, rimangono dei collegamenti soprattutto con il primo Dark Souls.

UAGNA: Come vi ha influenzato Bloodborne nello sviluppo di Dark Souls III? Ne avete sfruttato qualche meccanica?

Dark-Souls-III_foto3

L.V: Abbiamo ripreso soprattutto meccaniche relative al gameplay che ora, su Dark Souls III, è più veloce rispetto al passato. Bisogna sottolineare però che Bloodborne inseriva anche armi da fuoco, cosa che invece in Dark Souls non troviamo. Tuttavia, il semplice fatto che Miyazaki abbia partecipato anche allo sviluppo di Dark Souls III significa che,in Dark Souls III vedremo sicuramente degli elementi apparsi in Bloodborne.

UAGNA: Quante e come saranno le armi in Dark Souls III? 

L.V: Stiamo parlando di un Dark Souls e, di conseguenza potremo contare su un vasto numero di armi e di armature. Inoltre, anche per quanto riguarda l’equipaggiamento, potremo contare in tantissimi oggetti, ognuno dei quali potrà tornarci utile in una determinata situazione.

UAGNA: Sarà possibile spostarsi da una zona all’altra tramite i falò, o saremo comunque costretti a passare per l’HUB del gioco? (Es. Sogno del cacciatore in Bloodborne)

L.V: Ci sarà uno spostamento rapido tramite falò che permetterà di spostarsi velocemente da una zona all’altra.

Dopo l’intervista in questione inoltre, abbiamo avuto anche la possibilità di provare una demo di Dark Souls III che ad un primo impatto, ci è sembrato leggermente più veloce, soprattutto per quanto riguarda i movimenti del nostro personaggio che, ora, sono più fluidi rispetto al passato. Ottimo ancora una volta il level-design e le ambientazioni in generali. Potete leggere un’anteprima approfondita sul gioco cliccando qui.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.