[Guida] Shadow of the Colossus – Come uccidere l’ottavo colosso Kuromori

Di Andrea "Geo" Peroni
7 febbraio 2018

Possiamo trovare Kuromori la Lucertola in un tempio sotterraneo nel deserto, rinchiuso in una sorta di arena e attorniato da altissimi muri che il Colosso si diverte a scalare, anche per cercare di colpire le proprie prede. Ed è proprio questo l’aspetto che dovremo sfruttare per sconfiggerlo.

Una volta che ci è stata mostrata la cutscene di Kuromori, iniziano a utilizzare le scale sulla destra per arrivare fino al fondo dell’arena, faccia a faccia con il Colosso. Attiriamo la sua attenzione con una freccia, e poi corriamo subito su per le scale che abbiamo appena utilizzato per avere la possibilità di sfruttare il muro distrutto e avere una visuale diretta su Kuromori restando al sicuro. Il Colosso, che tenterà nel frattempo di colpirci con dei proiettili di fumo tossico (?), inizierà a scalare gli alti muri, e noteremo che le sue zampe sono di colore biancastro.  Quello è il punto che dobbiamo colpire con le frecce in questo momento: colpendo le due zampe destre o le due zampe sinistre, infatti, Kuromori precipiterà pancia all’aria nell’arena.

Proprio sulla sua pancia è situato il punto debole che dovremo colpire. Abbiamo tempo per un paio di colpi ben assestati che toglieranno metà della barra della vita di Kuromori, dopodiché dobbiamo ripetere il procedimento perché la Lucertola si rimetterà in piedi e sarà in fase d’attacco. Colpiamo quindi nuovamente le sue zampe mentre è in verticale sui muri e poi trafiggiamogli la pancia per finirlo del tutto.

Verremo come al solito riportati nel Sacrario, dove anche l’ottava statua dei Colossi verrà distrutta. Siamo a metà del cammino: la rinascita di Dormin è sempre più vicina.

Guida completa a tutti i Colossi



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.