I fortunati vincitori Call of Duty

Di Andrea White Mezzelani
1 agosto 2011

Activision sezione Italia, ha ufficialmente annunciato i vincitori italiani che voleranno a Los Angeles come squadra italiana, per partecipare al torneo di Call of Duty “Black Ops”; in palio 1 milione di dollari.
I vincitori sono un ragazzo romano, due abruzzesi e un riminese. La squadra partirà i primi di settembre per avere la possibilità di vincere il mega premio, ma non sarà facile, dovrà scontrarsi con giocatori molto bravi, i migliori, provenienti da tutto il mondo.

Il torneo di qualificazione si era svolto, con l’ausilio e la collaborazione della Microsoft (Xbox 360), il 30 luglio al Academy Music Cabaret di Milano. I vincitori sono stati loro, il TeamFlash composto da Giorgio Calandrelli (Roma), Massimiliano Fabbri (Rimini) e da Andrea ed Alessio Leonelli (abruzzesi).

Il torneo si svolgerà, grazie allo sponsor dell’ Xbox 360, nella periferia di Los Angeles nel week end del Labor Day (2-3 settembre). Si terrà in una struttura protetta di 12 acri. Ci saranno tutte le precauzioni per evitare attacchi di hacker che potrebbero creare seri problemi.
Il team si dice ottimista ed è felice ma allo stesso tempo intimidito nel dover rappresentare l’Italia al torneo mondiale Call of Duty, ciò nonostante un membro e portavoce del team ha dichiarato “Giochiamo insieme da oltre un anno, fare questo viaggio unirà ancora di più il nostro team”.

L’anno prossimo Giorgio, 18 anni, studierà Ingegneria Energetica, Massimiliano, 21 anni,  lavora in un laboratorio di biologia mentre Alessio studia Scienze Manageriali e il fratello è impegnato nel civile (entrambi di 22 anni).
Sia che vinca, sia che perda il team avrà la grande fortuna di partecipare alla presentazione del nuovissimo Call of Duty Modern Warfare 3 e di essere fra i primi a testare l’attesissimo gioco. Ricordiamo inoltre che saranno i primi a provare il nuovo Call of Duty Elite, una nuova modalità online creata dal niente che sarà in grado di supportare Modern Warfare 3.
Ragazzi un IN BOCCA AL LUPO dallo staff di Uagna! Tornate vincitori!



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.