Jack lo Squartatore – Assassin’s Creed Syndicate DLC

Di Lorenzo "Cloudark" Domaine
20 dicembre 2015

Jack lo Squartatore, questo il nome del primo DLC per Assassin’s Creed Syndicate uscito il 15 dicembre 2015 su Playstation 4 e Xbox One e in uscita il 22 dicembre su PC.
La storia si svolge vent’anni dopo i fatti accaduti durante la trama principale, nei panni di Evie Frye nella spensierata (non così tanto) Whitechapel. Come indica chiaramente il titolo, questa volta dovremo affrontare una delle peggiori pagine di cronaca nera di Londra, trovandoci faccia a faccia con Jack lo Squartatore. Difficilmente il primo DLC di Assassin’s Creed Syndicate avrebbe potuto aprirsi in maniera più accattivante.

La storia

data uscita DLC Jack Lo Squartatore AsylumPrima di vedere cosa contiene il DLC, facciamo due cenni sulla storia di questo personaggio. Durante il 1888 a Whitechapel, Jack compie una serie di abominevoli uccisioni arrivando a martoriare cinque prostitute per poi svanire per sempre senza lasciare traccia. Syndicate ricalca fedelmente questa storia, riadattandola nel mondo degli assassini. In particolar modo le zone in cui ci muoveremo saranno Whitechapel e la City di Londra, precludendoci quindi l’accesso al resto della città.
Il DLC ci lancia subito nel vivo dell’azione con il tentativo (fallito) da parte di Jacob di fermare lo Squartatore. Inizia così la vera storia di Jack lo Squartatore, una storia in cui Evie userà tutte le sue capacità per cercare informazioni che le permettano di fermare Jack, proteggere la confraternita e salvare Jacob.

Sistema di combattimento

Il DLC offre una rivisitazione dello stile di gioco di Syndicate, introducendo nuove tecniche per spaventare e mettere in fuga i nostri nemici. Queste tecniche non sono piovute dal cielo ma sono state apprese durante un viaggio in India compiuto da Evie, Jacob, Henry e un bambino di nome Jack (coincidenze vero?). Ed è con questa scusa che vengono introdotte alcune nuove tecniche, tecniche usate da Evie in maniera non letale e da Jack in maniera letale per torturare le sue vittime ed entrare nelle mente delle inconsce vittime.
È doverose avvisarvi che la città di Londra sarà tappezzata di nemici di livello alto e che l’unico modo per sopravvivere sarà utilizzare il più possibile queste nuove tecniche in modo da mettere in fughe tutti i nemici nei paraggi.

Atmosfera intensa, ma breve

La nuove versione dark di Londra è sicuramente una scelta azzeccata e che personalmente ho apprezzato maggiormente rispetto alla versione standard della Londra Vittoriana. Per muovervi nella città avrete, oltre all’arsenale standard, nuove armi come le bombe per terrorizzare e le punte. Inoltre, anche se la maggior parte del DLC si concentra su Evie, l’utilizzo dello Squartatore offre alcuni minuti di puro sadismo compiendo stragi di innocenti come se non ci fosse un domani.
Bisogna però puntualizzare che la trama si completa in circa 4 ore e che con altre 2 ore si completano anche le missioni secondarie.

Curiosità

Il DLC introduce sette nuovi trofei: cinque di bronzo, uno d’argento e uno d’oro, trofeo legato alla sincronizzazione completa dei ricordi.

In definitiva…

data uscita DLC Jack Lo Squartatore… possiamo dire che il DLC è sicuramente un contenuto di tutto rispetto. In alcuni tratti si ritrovano gli stessi problemi (bug) che affliggono anche la versione base del titolo, ma a questi se ne sommano di nuovi che a volte rallentano lo scorrimento della trama (più volte Evie ha deciso di suicidarsi lanciandosi dalle sporgenze). Il costo non è particolarmente contenuto considerando i quasi 15 euro necessari, ma in un periodo in cui i DLC sono la moda, Jack lo Squartatore offre più sorprese di quante ce ne aspettassimo una settimana fa. Dunque se amate la serie Assassin’s Creed e vi è piaciuto Assassin’s Creed Syndicate, sicuramente amerete anche questa nuova avventura. Inoltre, considerato anche il periodo, potrete sempre utilizzare la scusa dell’atmosfera natalizia.



Studente di Economia Aziendale presso l'università di Torino. Oltre agli studi, sono impegnato anche col lavoro da maestro di sci a Courmayeur che nella stagione invernale mi prende diverse ore. Il resto del mio tempo lo utilizzo per svolgere vari sport tra cui golf, trekking etc... Oltre a qualche uscita serale che non può mai mancare. La mia citazione preferita: "il cuore umano è come il riflesso sulla superficie dell'acqua... spesso la bocca dice il contrario di ciò che pensa il cuore" Il mio motto è : "The only limit, is the one, you set yourself"