Jak & Daxter 4 è una possibilità per Naughty Dog

Di Diego "Lanzia" Savoia
9 ottobre 2015

Naughty Dog, software house sviluppatrice di noti titoli quali The Last of Us e le serie di Uncharted, Crash Bandicoot e Jak & Daxter, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti i progetti futuri dell’azienda.

Eric Monacelli, community strategist di Naughty Dog, ancora una volta torna a chiarire alcuni punti riguardanti lo sviluppo dei loro titoli che appaiono confusi alla comunità mondiale. Infatti, già da parecchio tempo si parla di un probabile The Last of Us 2, il cui sviluppo, se davvero in corso, è secondario rispetto ad altri piani aziendali.

Infatti, dichiara Monacelli: “tendiamo a lavorare con un’idea alla volta per dedicare il giusto tempo e la giusta quantità di attenzione”.  Lo studio si concentra principalmente su un titolo alla volta, per poi spostare l’attenzione su uno nuovo, quando il lavoro è finito. Non significa però che Naughty Dog non stia lavorando ad un altro progetto, forse dedicando poche forze, o che non abbia in mente nuovi titoli ancora da annunciare.

Per il momento, comunque, lo studio è al lavoro su Uncharted 4, rinviato al 2016. Successivamente, l’attenzione degli sviluppatori non andrà completamente su un nuovo gioco, ma, dice Monacelli, “abbiamo intenzione di lavorare sui DLC di Uncharted 4″. In conclusione, però, ecco una frase relativa alle idee future dell’azienda: “ci sono un sacco di idee sbandierate in giro […] Potremmo anche tornare con Jak & Daxter 4 qualora lo ritenessimo giusto oppure ci potrebbe essere qualcos’altro all’orizzonte”.

Questi dunque, i progetti di Naughty Dog per i prossimi mesi/anni. Una volta terminata l’onda mediatica dopo l’uscita di Uncharted 4 ed i relativi pacchetti di espansione, lo studio sarà allora pronto a fornire ulteriori dettagli sul prossimo titolo.



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.