Kingdom Hearts – Sogni inquieti

Di Andrea "Geo" Peroni
25 giugno 2018

Un viaggio lunghissimo, quasi infinito. 17 sono gli anni che separano Kingdom Hearts dal terzo capitolo numerato, che chiuderà la Saga Xehanort raccontata fino ad oggi in ben 8 tra titoli principali e spin-off di varia natura. In attesa, spasmodica attesa, di Kingdom Hearts III che uscirà ufficialmente il 29 gennaio 2019, abbiamo colto l’occasione per raccontarvi la lore della serie, tra retroscena, tasselli che potrebbero esservi sfuggiti e curiosità che potrebbero riservare importanti conseguenze nel capitolo conclusivo.

“Perché nei sogni entriamo in un mondo che è interamente nostro” diceva Albus Silente, il celebre preside della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ideato da J.K. Rowling. Un’affermazione che, guardacaso, ha molto a che vedere con l’aspetto di cui parleremo oggi nella nostra riscoperta della lore di Kingdom Hearts, e che riguarderà l’inaccessibile e ancora molto misterioso reame del Sonno nel quale dimorano i Divorasogni.

I Divorasogni sono esseri caratterizzati da colori sgargianti e strambe forme, in linea naturalmente con quello che accade nei sogni. Così come noi ricombiniamo nella mente le informazioni dell’ultima giornata e della nostra vita per dare “forma” a qualcosa di completamente astratto ma con un sentore di realtà, anche i Divorasogni sono una sorta di manifestazione fisica di pensieri e folli ricombinazioni di animali e altri esseri viventi realente esistenti. E proprio come Luce e Oscurità si manifestano nei regni terreni, esse compaiono in forme particolari anche nei Mondi dormienti, sotto le sembianze proprio dei Divorasogni. Essi sono infatti divisi tra Spiriti, divorasogni benigni che proteggono i Mondi dormienti e impediscono all’Oscurità di diffondersi, e Incubi, che naturalmente svolgono il ruolo opposto per bilanciare il grande disegno cosmico.

Sebbene molti ritengano che i Divorasogni, o Dream Eaters, siano sempre stati confinati nel Regno del Sonno, la loro prima comparsa è da ricercarsi oltre 1000 anni prima dei fatti di Kingdom Hearts Dream Drop Distance, all’epoca di Kingdom Hearts χ. I Denti di Leone, i nuovi guardiani del Keyblade che facevano da apprendisti delle cinque grandi Unioni nate dagli originali apprendisti del Maestro dei Maestri, venivano infatti presto affiancati da una sorta di piccolo gatto antropomorfo, di colore grigio, il quale sembrava conoscere molti segreti del Keyblade, della Luce, dell’Oscurità e delle profezie legate al misterioso libro lasciato dall’onniscente e originale possessore dell’Occhio che Scruta. I Chirithy, questo il nome di queste strambe creature, venivano create dallo stesso Maestro dei Maestri, che poi li affidava ai nuovi cavalieri Keyblade con l’intento di continuare a proteggere la Luce. Si tratta, quando parliamo dei Chirithy, dei primi Spiriti mai apparsi nell’universo di Kingdom Hearts.

Ma forse il Maestro dei Maestri, per quello che ne sappiamo ora, aveva ben altri piani. L’uomo che fece perdere le sue tracce ma la cui influenza viene sentita ancora oggi, infatti, era anche un importante e forse infallibile veggente, capace di vedere oltre le cose e oltre il tempo. I Chirithy, contaminati dall’Oscurità sempre crescente che abbiamo imparato a contrastare in Kingdom Hearts χ e Kingdom Hearts Union χ, saranno infatti la causa scatenante della nascita degli Incubi, manifestandosi per la prima volta sotto la forma di un enorme Chirithy Incubo che terrorizzerà Daybreak Town e i Denti di Leone. Anche la Guerra dei Keyblade, come se non si trattasse di un evento già di per sé catastrofico, scatenerà la piaga degli Incubi. I Chirithy compagni di tanti ex-Denti di Leone, caduti in un sonno profondo a seguito della grande guerra e capace di dare addirittura vita ad un intero reame nel quale queste creature potessero muoversi liberamente (il Regno del Sonno, appunto), vennero trasferiti in questa “dimensione parallela”, dando origine poi ai vari Spiriti e Incubi che ancora oggi si trovano lì.

Spiriti e Incubi popolano il regno dei Mondi dormienti, dove quei luoghi che non sono riusciti a “risvegliarsi” dopo la caduta nell’Oscurità si ritrovano, in attesa di qualcuno col potere tale da poterli ridestare. Questo era il compito di Sora e Riku in Dream Drop Distance, un compito affidato loro da Yen Sid che intendeva sfruttare la discesa nel Regno del Sonno dei due guardiani del Keyblade per capire se avessero la stoffa per diventare Maestri. Affiancati dagli Spiriti, Divorasogni benigni che riconoscono nel Keyblade e in chi lo impugna qualcosa di famigliare e di profondamente giusto, i due giovani originari delle Isole del Destino annientano fior fior di Incubi, che con il loro potere tenevano lontani i Mondi dormienti dal Regno della Luce.

Ma il sonno, si sa, è spesso portatore di incubi che neanche noi riusciamo a spiegarci. Spesso, nei nostri sogni, vengono manifestate forme che temiamo, prendono forma paure e angoscie che mai ci saremmo aspettati. Soggiogato da Xehanort e dai suoi malvagi piani per creare una nuova Organizzazione XIII con il prescelto del Keyblade come nuovo contenitore del suo cuore, Sora sarà infatti preda di un sonno oscuro, un coma talmente forte da permettere la nascita del potentissimo Incubo Ventus Blindato, una manifestazione della parte del Cuore di Ventus racchiusa in Sora che si ergeva a protezione del risveglio di Sora, protagonista di una epica battaglia contro Riku divenuto, a sua insaputa, lo Spirito dei sogni del prescelto. Intorno a questo Incubo, Ventus Blindato, probabilmente il più potente Incubo in assoluto mai visto nell’universo di Kingdom Hearts in quanto capace addirittura di utilizzare il Keyblade, aleggia ancora una notevole aura di mistero. Perché, tra tutti i Cuori che sono custoditi dentro Sora, proprio quello di Ventus pare il più incline a non andarsene? Il ragazzo è ancora scioccato per ciò che è accaduto nella landa del Cimitero dei Keyblade, quando la fusione con Vanitas per poco non diede vita al mitico χ-blade? E cosa nasconde Antinero, un Incubo forte almeno quanto Ventus Blindato e ritenuto da moltila manifestazione fisica del potere più oscuro del Reame del Sonno?

La storia dei Divorasogni non è ancora terminata. Negli ultimi trailer di Kingdom Hearts III, abbiamo infatti visto in azione Spiriti e Incubi in più di un’occasione, quasi come se in qualche modo siano riusciti a superare la barriera del Regno del Sonno e passare oltre, nel Regno della Luce. Oppure, e si tratta di un’altra ipotesi altrettanto valida, i Divorasogni, che sono stati visti nel mondo ispirato a Monsters & Co., hanno in qualche modo sfruttato una delle porte dimensionali di cui si avvale la fabbrica di Mostropoli, che aprono varchi su innumerevoli Mondi. Chissà. Il mondo dei sogni, in fondo, resta sempre un piacevole mistero…



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.