La priorità di Rockstar è GTA Online

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
11 settembre 2015

Rockstar Games ha sempre supportato i suoi giochi con DLC singleplayer, come ad esempio “Ballad of Gay Tony” e “The Lost and Damned” per GTA IV, ma sembra che con Grand Theft Auto V abbia fatto un cambio di rotta.

Nel 2014, infatti, la software house aveva dichiarato che avrebbe lavorato ad un’espansione molto corposa per la modalità storia di GTA V. Ma ancora oggi stiamo attendendo notizie a riguardo ed abbiamo forti dubbi che giungeranno, soprattutto dopo le parole del design director, Imran Sarwar, che ha dichiarato:

“Al momento la nostra piorità è GTA Online, una componente che ha superato le nostre aspettative. Tutti i membri chiave del team di GTA V sono focalizzati sull’online.

“Le Rapine si sono rivelate un grande successo e sono riuscite a rivitalizzare la community di GTA Online. Incoraggiano le persone a giocare insieme permettendo loro di guadagnare molto denaro. In ogni caso questi sono contenuti molto difficili da creare e per ora stiamo seguendo altre idee per GTA Online”.

Lo sviluppatore per altre idee, si riferisce agli eventi Freemode, annunciati nella giornata di ieri.

Quindi, non aspettiamoci l’introduzione di nuove rapine in GTA Online e soprattutto non speriamo di vedere nuovi filoni narrativi nella modalità singolo giocatore di GTA V.

Cosa ne pensate di questa scelta presa da Rockstar? Fatecelo sapere nei commenti.

 

 

 



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.