Lizard Squad promette vendetta dopo gli arresti

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
1 settembre 2015

Qualche giorno fa la polizia del Regno Unito aveva arrestato sei ragazzi che avevano comprato ed utilizzato un tool creato dal gruppo hacker Lizad Squad, chiamato Lizard Stresser. Troverete maggiori dettagli in questo articolo.

Le sei persone arrestate non avevano nessun legame col team di di hacker, ma Lizard Squad non è rimasto indifferente alla faccenda, promettendo subito vendetta e ritorsioni contro la National Crime Agency e la polizia inglese.

Inoltre il programma Lizard Strasser, è stato hackerato, rivelando l’identità di tutti quelli che ne hanno fatto utilizzo. Essendo un tool illegale, ora rischiano anche loro l’arresto.

Di seguito troverete i Tweet fatti recentemente dal gruppo di hacker, che assicurano inoltre di riprendere gli attacchi DDoS, che gli hanno resi protagonisti lo scorso anno.

https://twitter.com/LizardLands/status/637321687483158528

https://twitter.com/LizardLands/status/637321855959965696

https://twitter.com/LizardLands/status/637342927275040769

https://twitter.com/LizardLands/status/637352827086635010

Dobbiamo aspettarci problemi durante le prossime vacanze natalizie o addirittura prima?

Restate sintonizzati su Uagna.it per le ultime news dal mondo videoludico.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.