Microsoft – Rimborsato il ragazzo che aveva speso 8.000$ su FIFA

Di Marco "Bounty" Di Prospero
26 gennaio 2016

Pochi giorni fa vi avevamo raccontato la storia di un ragazzo che aveva speso circa 8000$ su FIFA tramite una console di casa Microsoft. Il diciassettenne aveva infatti utilizzato la carta di credito di suo padre, senza sapere quanti soldi stesse effettivamente spendendo sul gioco targato EA. Il padre ha quindi cercato di rivolgersi all’azienda che gli aveva fornito la carta di credito scoprendo che l’unico modo per ricevere un rimborso era quello di denunciare il figlio per frode. Come se non bastasse inoltre, la stessa Microsoft aveva dichiarato che non era possibile rimborsare i soldi spesi dal ragazzo.

fifa-13-wii-u-2-640x359

Tuttavia, in data 25 Gennaio 2016, il padre si è visto recapitare la somma spesa da suo figlio, fino all’ultimo centesimo. Una mossa senza dubbio molto generosa da parte dell’azienda statunitense che forse ha deciso di cambiare la scelta presa inizialmente,in seguito al clamore creatosi con questa notizia.

Voi cosa avreste fatto al posto di Microsoft?

Fonte



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.