Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 2: come sconfiggere Kakashi

Di Matteo "Red" Rossi
15 febbraio 2011

Vediamo come battere Kakashi in Naruto Shippuden Ultimate Ninja 2 con Naruto Uzumaki.

Consigli e trucchi per sconfiggere Kakashi:
in questo scontro utilizzare Naruto in prima persona e Sakura come compagno di squadra. Come ogni boss, Kakashi è immune a qualsiasi variazione di stato. Prima di iniziare lo scontro vi consigliamo di recuperare interamente la vita utilizzando un unguento al di fuori della battaglia.

L’incontro inizierà come un normalissimo combattimento in cui dovrete cercare di ridurre la vita di Kakashi. Attaccatelo fisicamente, distraetelo con il lancio dei pugnali e grazie all’intervento di Sakura. Appena possibile colpitelo con un rasengan. Dopo aver subito una certa quantità di vita inizierà la sequenza animata. Fare al meglio la sequenza animata è utile per recuperare l’eventuale vita persa e per sbloccare un ricordo particolare. La sequenza interattiva è la seguente: X, O, X, X O, triangolo L1.

Finita la sequenza animata, sarà essenziale il lavoro di squadra. Per riuscire a sconfiggere definitivamente Kakashi dovrete tirarlo giù di massi, in cui si protegge per attaccarvi da distante. Gli attacchi con cui cercherà di colpirvi sono la palla di fuoco, facilmente schivabile, il drago d’acqua, schivabile correndo, e il chidori. Per schivare il chidori è sufficiente posizionarsi sopra i lembi di terra che emergono dall’acqua. Appena possibile chiamate Sakura che, con un colpo ben assestato, farà scendere Kakashi dal masso. A questo punto colpitelo ripetutamente con degli attacchi fisici. Se Kakashi fosse distante da voi avvicinatevi rapidamente con triangolo e X e attaccatelo. Ripetete gli ultimi passi fino a che non si attiverà la sequenza animata finale (L1, triangolo triangolo O, ripetutamente O, O, X X, ripetutamente O).

Finito! È ora di godersi il fattore ricordo segreto. Buona visione!

TORNA ALL’ELENCO DEI BOSS



Laureato in Ingegneria Informatica. Sono appassionato di informatica, tecnologia e inevitabilmente videogiochi ma la mia fame di conoscenza mi porta a studiare sempre nuovi argomenti. Cosa mi stimola? La consapevolezza che questo grande progetto è diventato una delle più grandi realtà italiane nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento videoludico.