Natale = PS4 e Steam Server Down

Di Filippo Giaccaglia
26 dicembre 2013

25 dicembre, una delle date più attese del calendario in grado di portare tanta allegria e serenità sia a grandi che a piccini. Ebbene si, il natale è un giorno di festa per tutti….si proprio per tutti…o almeno…

Forse esiste qualcuno che al contrario odia il Natale. Vi state chiedendo chi? Ovviamente tutta la categoria di video-giocatori. Perche? Semplice. Non esiste alcun modo di giocare online. Un po per via degli sconti natalizi, un po per via delle innumerevoli persone connesse nello stesso momento ai server. Insomma, compare lo stesso messaggio: “impossibile connettersi al server, riprovare più tardi”. Playstation Network in down, Steam in Down. Tutti con lo stesso sovraccarico ai server.

violent-video-games-poll

Oggi ad esempio la Community Steam ha pubblicato il seguente tweet:

“Left 4 Dead 2 – FREE Today Only!”

Steam Left 4 dead 2

Oggi, 25 dicembre, Left 4 Dead 2 è scaricabile gratuitamente. Peccato che i server sono andati a farsi benedire un minuto dopo per il sovraccarico causato dall’immenso traffico di utenti che cercavano di scaricare il gioco.

ERRORI STEAM: 

Codice Errore 118 Impossibile connettersi al server. Il server potrebbe essere offline oppure potresti non essere connesso ad internet.

Gli unici nel web ad essersi lamentati per il problema di Steam, sono inglesi e spagnoli ma alla fine, c’è da dire che il servizio offerto è gratuito. Al contrario, per quanto riguarda la PS4, penso proprio che ci si debba lamentare con la Sony per questo disagio. Quest’anno il servizio online della PS4 è a pagamento e a mio avviso, non possono permettersi questi “GRAVI” errori. I soldi sono stati spesi per un anno di abbonamento al playstation Plus e ci ritroviamo con un servizio che, effettivamente, non funziona 365 giorni l’anno.  Nel frattempo, attendiamo notizie dall’account ufficiale Twitter di Steam per saperne di più. Incrociamo le dita. La voglia di giocare nei giorni di festa è TANTA!



Dicono che sono un sognatore e che dovrei pensare a crescere di più. Dicono che non avrò mai una famiglia e che non metterò mai la testa a posto. Ma io me ne frego. Sono contento di essere il bambino "grande" con una famiglia di 500 mila nipotini.