Activision fa chiarezza sulla questione Bungie

Di Mauro "Ryuk" Barone
15 febbraio 2017

Pochi giorni fa vi abbiamo parlato dell’annuncio di Destiny 2 che probabilmente uscirà in autunno 2017. A tal proposito, alcuni rumor affermavano che, nel caso in cui la data d’uscita di Destiny fosse slittata, Activision avrebbe ottenuto le azioni della software house, Bungie.

Amanti della saga di Destiny potete stare tranquilli, la software house del vostro amato FPS futuristico non cambierà ed Activision non comprerà le azioni di Bungie. Ecco le parole del colosso statunitense:

Non è mai accaduto e non accadrà mai che noi o chi lavora per noi possa ottenere come ricompensa delle azioni di Bungie.

Kotaku, celebre sito da cui derivano le indiscrezioni rivelate fasulle, si giustifica affermando che le fonti da cui ha ricevuto queste informazioni sono molto attendibili, nientemeno che una interna a Bungie ed una esterna.

Infine vi comunico che Destiny 2, stando alle parole del CEO di Activision, sta procedendo bene e secondo i piani dovrebbe far capolino nel mercato videoludico entro fine 2017.

Fonte



Studente di Scienze della Comunicazione, grande appassionato di sport e videogiochi, in particolar modo degli sparatutto. Con Call of Duty: Modern Warfare 2 è stato amore a prima vista, da allora ama divertirsi con CoD ogni anno, sin dal quarto capitolo della saga. Negli anni ha imparato ad apprezzare giochi di vario genere, come Kingdom Hearts, Bioschock, Gran Theft Auto, Assasin's Creed e tanti altri titoli. Ama tenersi informato sul mondo tecnologico, videoludico e sportivo.