Addio a Battleborn, il gioco non verrà più supportato

battleborn copertina
Di Andrea "Geo" Peroni
18 settembre 2017

Tra le più grandi delusioni del 2016 va sicuramente nominata la nuova IP di Gearbox Software, Battleborn. Uscito a maggio dello scorso anno, il gioco ha sopperito praticamente istantaneamente alla concorrenza di Overwatch, lo sparatutto Blizzard che ha spopolato nel mondo. A causa di una percezione forse a tratti errata del pubblico, che ha visto come gemelli i due prodotti, Battleborn è finito molto presto nel dimenticatoio. Solo pochi mesi fa, il team cercò di rivitalizzare la situazione rendendo il gioco un free to play. Inutilmente, a quanto pare.

Gearbox Software ha infatti annunciato oggi che il supporto a Battleborn chiuderà presto i battenti. A seguito dell’aggiornamento previsto per l’autunno, gli sviluppatori non rilasceranno update, patch o altro, e il gioco si avvierà tristemente alla morte definitiva. I server resteranno attivi, anche se per il momento non è ancora chiaro quanto questa, scusateci il termine, agonia per Battleborn continuerà. Un gioco che non è mai riuscito a far breccia nel cuore dei giocatori, e che dopo poco più di un anno si appresta a dire addio ad un mondoc he non lo ha saputo apprezzare.

A questo punto assumono ancor più rilievo le parole di Randy Pitchford al PAX West, quando affermò che oltre il 90% della compagnia era concentrata su un nuovo attesissimo gioco. Che risponde, molto probabilmente, al nome di Borderlands 3.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.