Black Ops 3 – Il trailer di Zetsubou No Shima nel dettaglio

zetsubou no shima logo
Di Andrea "Geo" Peroni
12 aprile 2016

È disponibile da poco il trailer ufficiale di Zetsubou no Shima, la nuova mappa zombie che sarà contenuta nel DLC Eclipse di Call of Duty: Black Ops 3. Non dilunghiamoci oltre e andiamo a vedere nel dettaglio il trailer dell’attesissima mappa, che vi ricordiamo è attesa per il prossimo 19 aprile su PlayStation 4 e per il mese di maggio su Xbox One e PC.

zetsubou no shima trailer

La misteriosa Divisione 9 è al lavoro su esperimenti biologici nell’isola che esploreremo nel corso di Zetsubou no Shima. Quali conseguenze avranno provocato le loro azioni?

zetsubou no shima trailer

Nell’isola saranno presenti rovine di un antico tempio, legato sicuramente ai Guardiani di Shadows of Evil e di Der Eisendrache. Possiamo notare anche una piccola pianta bioluminescente, forse nata dagli esperimenti della Divisione.

zetsubou no shima trailer

Il laboratorio della Divisione 9 viene mostrato in questi inquietanti frame, che ci testimoniano come il gruppo abbia fatto esperimenti anche su esseri umani ora contenuti in alcune capsule. E tenuti in vita?

zetsubou no shima trailer

Uno dei passaggi più strani di questo trailer riguarda questo frame, nel quale una “barriera” di radici viene sottoposta ad una scossa elettrica e si apre, lasciando passare un’orda di zombie. Per quale motivo queste piante rispondono ad una scossa elettrica?

zetsubou no shima trailer

Il trailer ci offre un primo indizio sui mini-boss di questa nuova mappa: possiamo infatti notare una serie di cadaveri inglobati in ragnatele e appesi ad alcuni alberi. Chissà mai quali saranno questi mini-boss…

zetsubou no shima trailer

Una pianta esotica si apre di fronte a noi. Sarà una trappola da utilizzare contro gli zombie? Un passaggio dell’easter egg? O addirittura qualcosa che potrebbe danneggiare noi stessi se le passeremo vicino?

zetsubou no shima trailer

Uno zombie viene letteralmente trafitto da una pianta (forse la stessa vista prima ed evolutasi, ma non siamo sicuri) e viene ucciso. Ci troviamo di fronte ad una nuova trappola utilizzabile in Zetsubou no Shima, oppure ad un elemento che potrebbe danneggiare indistintamente sia chi gioca che i non-morti.

zetsubou no shima trailer

Un aereo in fiamme sta sorvolando il cielo dell’isola, e si sta quasi certamente per schiantare. È molto probabile che l’aereo che stiamo osservando sia un passaggio per l’easter egg della mappa.

zetsubou no shima trailer

L’aereo visto in precedenza non deve essere stato l’unico a precipitare sull’isola di Zetsubou no Shima. Possiamo infatti vedere questa struttura con cavi e ganci che sorreggono diversi motori con eliche, forse dello stesso modello dell’aereo precedente. Cosa nasconderà l’isola?

zetsubou no shima trailer

Evidentemente le eliche degli aerei che abbiamo visto pocanzi potranno essere utilizzate come trappole. In questi frame vediamo infatti l’elica attivata che trafigge un’orda di zombie, riducendola, come dice Takeo, ad una “grandine di carne”.

zetsubou no shima trailer

Mentre uno dei personaggi lancia una scimmia esplosiva, possiamo intravedere per qualche istante una piantina su un cartello, che con tutta probabilità rappresenta la pianta di Zetsubou no Shima. Possiamo osservare due grosse aree da esplorare, a est e ad ovest, e alcuni sentieri che le collegano.

zetsubou no shima trailer

Così come già accadeva in mappe come Shangri-La e Der Eisendrache, in Zetsubou no Shima sarà possibile utilizzare scorciatoie per passare velocemente da una parte all’altra della mappa, utilizzando queste specie di cunicoli in cui scivolare. Sono molto simili, in effetti, allo scivolo acquatico di Shangri-La, che serviva anche per un passaggio dell’easter egg.

zetsubou no shima trailer

Ed ecco che si palesano, finalmente, di fronte a noi, i disgustosi ragni della nuova mappa. La presenza di questi esseri era già stata ipotizzata diverse settimane fa, questo anche grazie ad alcuni indizi ritrovati in Der Eisendrache, e le ragnatele viste poco fa ce ne davano conferma. A giudicare dal numero, i ragni potrebbero verosimilmente sostituire i cani infernali in speciali round che intervalleranno i round normali.

zetsubou no shima trailer

Ecco un’altra interessante novità legata a questa mappa, la possibilità di nuotare e combattere sott’acqua, così come già accade nel multiplayer di Call of Duty: Black Ops 3. Non sappiamo quanto questo possa essere conveniente, vista la difficoltà a spostarsi e la respirazione. Fatto sta che passeremo parte del tempo in acqua in Zetsubou no Shima.

zetsubou no shima trailer

Uno zombie viene quasi inglobato da alcune radici che nascono dal terreno, le quali mutano il non-morto facendolo diventare un gigantesco mostro. Le pustole infette, di colore giallo/arancione, potrebbero indicare i suoi punti deboli. Come attacco, il boss potrebbe utilizzare semplicemente la forza fisica, così come faceva, se dovessimo fare un paragone, il guardiano di Mob of the Dead.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.