Bloccata in Cina la community di Steam

Di Marco "Chuck" Zanolini
21 dicembre 2017

Molte delle sezioni della famosa piattaforma di distribuzione digitale Steam, sono state bloccate nel territorio cinese.

Questo blocco include anche la pagina della Community stessa, che sappiamo, fornisce un forum per ogni gioco, oltre a funzionalità associate come l’inventario degli utenti, ai vari achievement e le pagine del profilo. Questo si estende anche ai risultati, e quindi a tutto ciò che riguarda l’interazione sociale.

Stando a quanto riportato da Great Fire, il blocco è in vigore da venerdì. Al momento i giocatori possono ancora lanciare i propri titoli, ma questo problema riduce di molto l’esperienza che offre la piattaforma. Non si sa al momento per quanto possa durare questo blocco ne quali siano le ragioni che hanno portato a tutto ciò.

Un caso molto simile che richiama quello di PUBG (PlayerUnknown’s Battlegrounds), che, a causa del forte interesse che ha suscitato, è stato preso di mira proprio dalle autorità cinesi, costringendo gli stessi sviluppatori a siglare un accordo con Tencent, un colosso locale, per rilasciare una copia modificata.

Non ci resta che aspettare nuovi aggiornamenti in merito. Vi invitiamo quindi a rimanere sintonizzati sulle nostre pagine.

Fonte



Ha studiato Architettura e Grafica Pubblicitaria. Appassionato accanito di videogame, ma anche di arte, disegno, anime, manga, viaggio, tecnologia, fotografia, calcio, palestra e chi più ne ha più ne metta. Adora quasi tutte le tipologie di gioco ma predilige gli FPS e i giochi di guida. Non ha un titolo preferito, ma a colpirlo è stato fin da subito "Metal Gear Solid". Da lì Hideo Kojima è diventato il suo idolo.