Call of Duty: WWII – La modalità zombie sarà ispirata a fatti realmente accaduti

call of duty ww2
Di Stefano "Elymbo" Eliseo
6 giugno 2017

Durante una sessione di domande e risposte su Reddit, Glen Schofield, designer di Sledgehammer Games, ha rivelato che la tanto chiaccherata modalità zombie di WWII sarà ispirata a fatti realmente accaduti. “Ci saranno delle cose autentiche al suo interno. C’è una sottotrama ispirata a eventi reali”, queste le sue parole.

A meno che ci sia stata un’apocalisse zombie sul fronte occidentale durante la seconda guerra mondiale e la cosa sia apparentemente sfuggita dai libri di storia, si tratterà più semplicemente di ambientazioni reali ispirate ad alcuni dei momenti più importanti della campagna occidentale del ’44-’45. Si tratta di una scelta di realismo piuttosto interessante soprattutto se si considera la notizia di qualche settimana fa che vedeva la possibilità di giocare nel ruolo di personaggi femminili nel multiplayer.

Durante la sessione, Schofield ha sottolineato ancora una volta la profonda diversità del titolo dagli ultimi capitoli della saga (soprattutto da Advanced Warfare in poi).  A questo punto non ci resta che pensare a quali battaglie sarà ispirata la modalità zombie. Qualche idea? Fatecelo sapere!

Fonte



Si avvicina al medium videoludico grazie a uno scheletro piuttosto goffo, Sir Daniel Fortesque, protagonista di un certo Medievil. Tuttavia ai tempi è ancora troppo piccolo per comprendere quello che stava giocando e il mondo che lo circondava (oggi si illude che la situazione sia migliorata). Da quel momento la passione per i videogiochi lo prende e non lo lascia più. Per ora è un PC Gamer accanito ma non disdegnerebbe un ritorno su console. Ama tutto ciò che è inerente all'arte della narrazione. Half-Life, Fallout e Metro uber alles.