Elite: Dangerous – Presto potremo esplorare i nuovi pianeti appena scoperti

Di Luca "Beard" Porro
27 febbraio 2017

Frontier Developments, casa di sviluppo di Elite: Dangerous, ha annunciato che i nuovi esopianeti recentemente scoperti dalla NASA saranno esplorabili all’interno del gioco.

Così anche Frontier Developments è rimasta affascinata dall’idea di provare a vedere se su questi pianeti sia possibile condurre una vita così come la conosciamo noi; visto la distanza che ci separa dal sistema Trappist-1, ben 39,5 anni luce, che ci permette solo di poter immaginare (per ora) un viaggio esplorativo verso quei lidi, l’idea di poterlo fare in Elite: Dangerous è davvero allettante. Questo nuovo sistema solare esplorabile verrà inserito nel gioco con l’update 2.3 che è ad oggi in beta.

Per tutti gli aggiornamenti sul mondo videoludico rimanete sulle pagine di Uagna; nel frattempo lo sapevate che un fan di Dragon Ball ha fatto una petizione per chiamare uno di questi nuovi pianeti, Namecc?

Fonte



Sono un neolaureato in scienze politiche e delle relazioni internazionali con la passione per i videogiochi fin da piccolo. Ho sempre cercato di coltivare la mia passione cercando di rendere gli altri partecipi delle sensazioni che provavo. Ogni piattaforma su cui ho giocato dal 1998 ad oggi ha contribuito alla mia formazione, e ha lasciato nella mia mente ricordi di emozioni donati da capolavori come Monkey island, Legacy of Kain, Suikoden 2 e Final Fantasy IX.