FIFA 17 – Il Momentum è realtà e gli utenti sono arrabbiati con EA

FIFA 17
Di Mauro "Ryuk" Barone
3 gennaio 2017

Quante volte vi è capitato di imprecare contro FIFA 17 (ed i precedenti) perché il vostro avversario che ha scelto una squadra sulla carta più scarsa della vostra riesce a vincere con gol fortuiti? Centinaia? Migliaia? Sicuramente tante se siete degli accaniti giocatori di calcio virtuale. Parate prodigiose di portieri che in teoria non dovrebbero parare neanche un tiro della nonna, difese incredibilmente organizzate ed impenetrabili, giocatori con statistiche alte che tirano in modo a dir poco scandaloso. Questi sono solo semplici esempi che sicuramente avrete provato con mano giocando al titolo calcistico. La risposta a tutto ciò è molto semplice: il Momentum esiste davvero. Ora vi spiego di cosa si tratta.

Il Momentum è un sistema che equilibra le squadre in campo aumentando o diminuendo le statistiche in modo tale da far equivalere le forze in campo. Electronic Arts ha sempre negato l’esistenza di un sistema capace di simili variazioni. Tuttavia, un utente di Reddit sembra aver scoperto la prova schiacciante dell’esistenza di questo strano fenomeno. Infatti, sbirciando tra i file di Fifa 17 su PC, l’utente ha trovato un codice sospetto, con il nome di “//— team chemistry (0-100). Alcuni redditors hanno quindi approfondito la ricerca, scoprendo che EA Sport Spagna ha indirettamente confermato che le statistiche dei giocatori cambiano a seconda delle loro prestazioni in campo. Altri, invece, affermano di aver trovato diversi file che mostrano come alcuni criteri possano alterare la difficoltà della partita, come il possesso palla ed il numero di tiri.

Inutile dire che sul web si sia scatenato un vero e proprio putiferio. È stato lanciato l’hashtag #ExplainFIFAMomentum per chiedere spiegazioni agli sviluppatori del gioco. Vi ricordo che per ora si tratta solo di supposizioni, dato che non c’è stata nessuna conferma o smentita da parte di Electronic Arts. Qualora il Momentum si rivelasse veritiero, scoppierebbe una rivoluzione da parte dei fan per ovvi motivi.

Fonte



Studente di Scienze della Comunicazione, grande appassionato di sport e videogiochi, in particolar modo degli sparatutto. Con Call of Duty: Modern Warfare 2 è stato amore a prima vista, da allora ama divertirsi con CoD ogni anno, sin dal quarto capitolo della saga. Negli anni ha imparato ad apprezzare giochi di vario genere, come Kingdom Hearts, Bioschock, Gran Theft Auto, Assasin's Creed e tanti altri titoli. Ama tenersi informato sul mondo tecnologico, videoludico e sportivo.

  • Daniele Toschi Pilo

    tanto anche se venissero trovare le prove concrete la EA direbbe sempre che non esiste, noi player di qualsiasi piattaforma dovremmo conviverci sperando di non distruggere gamepad e consolepc