I giocatori professionisti contro Black Ops 3 e Sony

black ops 3 logo
Di Andrea "Geo" Peroni
19 giugno 2015

Alla conferenza E3 di Sony sono stati sciolti tutti i dubbi riguardanti Call of Duty: Black Ops 3: l’esclusività temporanea dei contenuti del nuovo titolo targato Activision passano ufficialmente a Sony, dopo la chiusura dell’accordo con Microsoft che andava avanti dal lontano Modern Warfare 2. Alla base del nuovo accordo, ci sono sicuramente considerazioni economiche da considerare, sia da parte di Activision che di Sony: i contenuti di COD sono da sempre sinonimo di fonte di guadagno, mentre Activision ha accettato di buon grado la nuova partnership dopo il successo (maggiore rispetto a Xbox One) di PS4. Una decisione che, però, non sembra essere andata giù ai gamers professionisti.

Il circuito eSports, a partire da Black Ops 3, passerà su PS4, e questo ovviamente comprenderà tornei e competizioni di tutti i tipi, costringendo dunque moltissimi giocatori a dover acquistare una console di casa Sony per poter restare a pieni giri nel circuito del competitive internazionale. Proprio per questo motivo, alcuni rappresentanti del circuito MLG – Major League Gaming hanno deciso di intraprendere una strada contro questo nuovo rapporto Sony/Activision, aprendo una petizione su internet mirata a far cambiare idea alla software house. L’obiettivo, infatti, è quello di annullare l’accordo appena stilato dalle due case, e di ristabilire la situazione ormai divenuta classica, con Microsoft dunque di nuovo in possesso della esclusività temporanea.

Difficile, se non impossibile, che questa petizione possa avere un effetto vero e proprio. Gli accordi economici sono già stati definiti da tempo, e sicuramente Sony non è intenzionata in alcun modo a perdere anche uno solo dei dollari scuciti per assicurarsi l’esclusività dei contenuti. Il rischio, però, è quello che alcuni giocatori del circuito abbandonino il franchise, o decidano di boicottare il gioco in segno di protesta. Cosa ne pensate?

Acquista Black Ops 3 in offerta su Amazon qui



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.