Nuovi dettagli su Call of Duty: WW2 Zombies da Michael Condrey

modalità zombie di call of duty wwii
Di Andrea "Geo" Peroni
24 settembre 2017

Call of Duty: WW2 è molto atteso per vari motivi. Il primo è sicuramente il setting storico, che riporta la serie sui suoi binari prestabiliti (la Seconda Guerra Mondiale, esplorata nei primi tre capitoli del franchise e anche nel quinto) dopo le deviazioni moderne e futuristiche più o meno riuscite. Il secondo è da ricercare nella “terza modalità”, ormai cara a milioni di fan di Call of Duty. E anche questa volta, come ormai da tradizione, ci sarà una modalità Nazi Zombies.

Sappiamo molto poco su questa nuova modalità di Sledgehammer, che sarà slegata da tutte quelle prodotte finora (Exo Zombies, IW Zombies e Treyarch Zombies) e che a quanto pare punterà sull’horror puro. Oggi nuove informazioni arrivano da Michael Condrey, il co-fondatore di Sledgehammer Games, che ha parlato ad Eurogamer.it proprio di questa modalità.

Condrey ha definito come “oscura” la storia che ci aspetta in WW2 Nazi Zombies, dove gli Alleati stanno recuperando, tramite una squadra di ricerca speciale guidata da David Tennant e chiamata The Monuments Man, alcuni manufatti antichi dal potere spaventoso. I nazisti, in sostanza, stanno costruendo un gigantesco esercito di non-morti, per dare il via al Quarto Reich.

Condrey ha poi confermato anche la presenza di wonder weapon, altra componente ricorrente nella modalità zombie. Tra queste, ci sarà una Tesla Gun.

Vi ricordiamo che Call of Duty: WWII uscirà il 3 novembre 2017 su PS4, Xbox One e PC.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.