Per gli analisti Black Ops 4 batterà Battlefield V che ha preorder deludenti

Di Andrea "Geo" Peroni
16 agosto 2018

A ottobre andrà in scena uno scontro tra videogiochi come non si vedeva da anni. Dopo che Ubisoft aprirà le danze con Assassin’s Creed Odyssey il 5 ottobre, toccherà ai due grandi sparatutto da sempre rivali scendere in campo, senza poi dimenticare il gioco che rischia di catalizzare su di sé tutte le attenzioni: Red Dead Redemption 2.

Call of Duty: Black Ops 4, sviluppato da Treyarch, e Battlefield V di DICE (a proposito, avete visto il nuovissimo trailer?), in uscita rispettivamente il 12 e il 19 ottobre, si sfideranno infatti per il primato degli FPS multiplayer del prossimo autunno, come ormai da tradizione. Quest’anno, a differenza di quanto avvenuto nel 2016 con Battlefield 1 e Call of Duty: Infinite Warfare, il gioco DICE dovrà vedersela con un gioco dalle alte aspettative. Treyarch è infatti considerata la migliore tra le tre software house al lavoro su COD. Essa può inoltre vantare una solidissima fanbase anche grazie alla modalità zombies.

Già alcune settimane fa gli analisti di Piper Jaffray avevano espresso le loro prime previsioni, affermando che BO4 e BFV avrebbero venduto più di Red Dead Redemption 2. Ricordiamo infatti che il gioco Rockstar non uscirà su PC, dunque le vendite iniziali non potranno contare su questa importante piattaforma a differenza dei “rivali”.

Alcune ore fa, un nuovo report del Wall Street Journal si lancia in nuove previsioni per i titoli in uscita a ottobre, delineando un quadro non proprio positivo per Battlefield V. Secondo l’analista Cowen, infatti, il gioco DICE soffrirà dello stesso problema avuto da Titanfall 2, e che viene infatti testimoniato dai pre-order di Battlefield V non proprio esaltanti.

Per capire a cosa si stia riferendo Cowen, vi raccontiamo cosa accadde nel 2016. Nell’arco di tre settimane, a cavallo tra ottobre e novembre, EA e Activision pubblicarono tutti i loro FPS: Battlefield 1, Call of Duty: Infinite Warfare e appunto Titanfall 2, che si ritrovò nel mezzo tra gli altri tue titoli. Ne conseguì una sorta di disastro per il gioco di Respawn Entertainment, con vendite a picco rispetto al primo capitolo nonostante il gioco sia stato apprezzato e un terzo capitolo messo in stand-by del quale non si sa più nulla.

Secondo Cowen, dunque, Battlefield V rischia di avere lo stesso destino del gioco di Respawn Entertainment, schiacciato dalla potenza mediatica di Black Ops 4 e da quello che è già un fenomeno, Red Dead Redemption 2. Mancano ancora due mesi all’apertura dei campi di battaglia, ma i pre-order per ora sembrano delineare un futuro abbastanza chiaro: il gioco Treyarch e l’ultimo kolossal di Rockstar Games non saranno delusioni per i loro creatori, a differenza dello sparatutto DICE.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.