PlayStation Plus – Ecco i titoli di aprile

Di Stefano "Elymbo" Eliseo
29 marzo 2017

Sony ha appena fatto sapere quali saranno i giochi di aprile disponibili con il PlayStation Plus. I titoli in questione saranno scaricabili a partire dal 4 aprile quindi, se non lo avete ancora fatto, andate a scaricarvi i titoli di marzo prima che sia troppo tardi. Ma vediamo con ordine i giochi del Plus di questo mese.

PS4

  • Drawn to Death: si tratta di un’esperienza incentrata quasi esclusivamente sul multiplayer online che ci vedrà alle prese con un mondo di gioco totalmente scarabocchiato: infatti il titolo è ambientato tra le pagine del diario di un adolescente. Gli ingredienti di questa produzione atipica, frutto della mente di David Jeffe, sono, oltre all’ultra violenza tipica degli hack ‘n’ slash, le armi esagerate e le ambientazioni dinamiche.
  • Lovers in a Dangerous Spacetime: sviluppato dagli Asteroid Base, questo gioco ci porterà ad esplorare lo spazio profondo: ma non disperate, non sarete soli. Il titolo è esplicitamente pensato per essere giocato nella modalità co-op tra 2 giocatori che, insieme, si ritroveranno ad affrontare orde di alieni colorati su mondi generati proceduralmente dal motore di gioco.

 

PS3

  • Alien Rage: si tratta di un fps adrenalinico sviluppato da CI Games nel 2013. Nonostante le sonore bocciature della critica, è l’ideale per chiunque voglia sparare senza troppi pensieri ad orde di alieni inferociti.
  • Invizimals: The Lost Kingdom: gioco d’azione cartonesco sulla falsariga di Skylanders. Ambientazioni scanzonate e gameplay semplice sono gli elementi alla base del titolo.

Segnaliamo infine che saranno disponibili anche 10 Second Ninja X and Curses n’ Chaos su PS Vita: entrambi i titoli potranno essere giocati su PS4 tramite cross play.

Fonte



Si avvicina al medium videoludico grazie a uno scheletro piuttosto goffo, Sir Daniel Fortesque, protagonista di un certo Medievil. Tuttavia ai tempi è ancora troppo piccolo per comprendere quello che stava giocando e il mondo che lo circondava (oggi si illude che la situazione sia migliorata). Da quel momento la passione per i videogiochi lo prende e non lo lascia più. Per ora è un PC Gamer accanito ma non disdegnerebbe un ritorno su console. Ama tutto ciò che è inerente all'arte della narrazione. Half-Life, Fallout e Metro uber alles.