Pro Gamer giapponese afferma di discendere da una famiglia di ninja

Di Stefano "Elymbo" Eliseo
21 marzo 2017

Ormai è risaputo, il mondo videoludico è pieno di stranezze: a quanto pare Yusuke Momochi, uno dei pro player di picchiaduro più forti al mondo, discenderebbe da una famosa casata ninja. Yusuke ha recentemente vinto la Capcom Cup nel torneo EVO (Evolution Championship Series) in Ultra Street Fighter IV.

Da quanto si apprende dal portale giapponese Asashi News, il padre di Yusuke ha rivelato al figlio che la loro famiglia discende dal clan ninja Momochi, che governò la zona meridionale della provincia di Iga nel XVI secolo. Si tratta di una delle fazioni rappresentate nel film “Ninja, a band of assassins” (di S.Yamamoto, 1962). Il fondatore della casata,  Sandayu Momochi, è una ancora oggi una leggenda.

Nel video seguente, nel quale possiamo assistere al viaggio compiuto da Momochi e consorte alla scoperta delle proprie origini, si possono apprendere altri simpatici dettagli della vicenda:

Non ci resta che consigliarvi di dare una ripassata al vostro albero genealogico: chissà che non salti fuori qualche antenato appartenente a una nobile casata di cavalieri!

Fonte



Si avvicina al medium videoludico grazie a uno scheletro piuttosto goffo, Sir Daniel Fortesque, protagonista di un certo Medievil. Tuttavia ai tempi è ancora troppo piccolo per comprendere quello che stava giocando e il mondo che lo circondava (oggi si illude che la situazione sia migliorata). Da quel momento la passione per i videogiochi lo prende e non lo lascia più. Per ora è un PC Gamer accanito ma non disdegnerebbe un ritorno su console. Ama tutto ciò che è inerente all'arte della narrazione. Half-Life, Fallout e Metro uber alles.