Scandalo Naughty Dog, Ballard accusa molestie sessuali

Di Andrea "Geo" Peroni
15 ottobre 2017

Dopo il caso Harvey Weinstein, celebre produttore hollywoodiano al centro di uno scandalo di molestie sessuali, ecco che arriva una nuova importante e preoccupante accusa. Stavolta, però, ci si sposta nel mondo dei videogiochi, e in una delle software house più importanti di sempre e attualmente sulla cresta dell’onda: Naughty Dog.

Le accuse di molestie sessuali arrivano da David Ballard, designer ex Naughty Dog che ha lavorato anche sulla serie Uncharted in passato. Ballard, all’inizio del 2016, è stato allontanato da Naughty Dog, e oggi su Twitter ha deciso di uscire allo scoperto per denunciare la situazione e spiegare il perché del suo addio ai cagnacci di Sony: è stato vittima di molestie sessuali all’interno dello studio stesso.

“Verso la fine del 2015 sono stato molestato sessualmente da un superiore a Naughty Dog. Il mio ambiente di lavoro diventò estremamente problematico dopo quel fatto.”

Nei sui tweet successivi, Ballard rincara la dose e racconta ciò che è avvenuto nei mesi successivi alla molestia. Stando alle sue parole, qualcuno di Naughty Dog gli ha offerto 20 mila dollari per mettere a tacere la cosa, soldi che sono stati rifiutati dall’ex designer di Uncharted che è stato successivamente licenziato. Dalle parole di Ballard, arriva anche una velata (ma neanche troppo) accusa sempre verso ND di aver screditato il suo nome, in quanto ancora oggi, a 17 mesi dal licenziamento, non ha ancora trovato un nuovo lavoro.

Sul perché Ballard ha deciso di parlare solo a questo punto, è presto detto: il caso Weinstein, a Hollywood, sembra aver scoperchiato il classico vaso di Pandora, e molte celebrità e non solo stanno trovando il coraggio di denunciare fatti che prima venivano tenuti nascosti.

Staremo a vedere ora quale sarà la posizione di Naughty Dog o anche di Sony, che al momento non hanno ancora replicato alle parole di David Ballard.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.