Secondo un ex di BioWare, per EA i giochi single-player narrativi sono ormai finiti

Di Andrea "Geo" Peroni
23 ottobre 2017

La scorsa settimana il terremoto in casa Electronic Arts, la chiusura di Visceral Games di cui vi abbiamo parlato, è evidentemente un segnale molto particolare del momento del colosso americano. Lo studio di Dead Space e Dante’s Inferno era al lavoro su un nuovo videogioco di Star Wars che, a differenza della serie FPS Battlefront di DICE, sarebbe stato un single-player fortemente incentrato sulla narrativa e forse con elementi di gioco di ruolo. Una scelta, quella di Visceral, che non convinceva più EA, e la dirigenza ha difatti deciso per un drastico cambio di strategia.

Non è la prima volta che quest’anno ci ritroviamo a commentare scelte più o meno discutibili di EA. Alcuni mesi fa, poco prima dell’annuncio di Anthem di Bioware, più esponenti dello studio di sviluppo di Mass Effect: Andromeda espressero perplessità riguardo il prosieguo della serie, ritenuta ormai scomoda da Electronic Arts dopo i deludenti risultati del quarto capitolo. La strategia verso i propri videogiochi da parte di EA sembra ormai modificata radicalmente, e le parole che vi riportiamo oggi ne sono una evidente conferma.

Manveer Heir, un ex game designer di BioWare Montreal, ha risposto ad alcune domande durante un podcast, delineando un disegno abbastanza chiaro su quelli che sono i pensieri attuali in casa EA. Secondo Heir, infatti, il colosso americano sta abolendo tutti i giochi single-player basati sulla narrativa dalla propria line-up, preferendo prodotti come Anthem, nuovi e giganteschi open world e giochi multiplayer.

Heir cita i card pack di Mass Effect 3, una delle prime forme di microtransazioni di EA, e di come il loro successo abbia cambiato molto all’interno della compagnia:

“Abbiamo fatto tantissimi soldi con i card pack, e questa è la ragione per cui Dragon Age e altri prodotti EA iniziarono ad avere il multiplayer anche se non l’avevano mai avuto, perché avevano fatto un sacco di soldi.”

Addirittura, Heir confida di aver assistito a giocatori che hanno speso circa 15 mila dollari in card pack di Mass Effect 3, segno di come quello fosse diventato un clamoroso fenomeno.

Il multiplayer e le microtransazioni hanno ucciso i giochi single-player? Sì, secondo questa nuova testimonianza. E la cosa inizia ad essere preoccupante.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.